FUMETTI VIDEOGIOCHI TV CINEMA
Il nuovo gusto della tv!

Emmy 2012: Downton Abbey non sarà più una miniserie

downton-abbey-banner

Manca ancora un mese abbondante alla proclamazione ufficiale delle nomination agli Emmy di quest’anno (che si terranno il 23 settembre al Nokia Theatre di Los Angeles), ma questo non ci impedisce di iniziare con le speculazioni sugli show che si troveranno a competere l’uno contro l’altro per aggiudicarsi il più prestigioso dei riconoscimenti televisivi.

Grande vincitore dell’anno scorso, titolare di ben 6 statuette, è nientemeno che la serie britannica Downton Abbey: lo show, creato e sceneggiato dall’acclamato autore di Gosford Park Julian Fellowes (nella foto a destra), è diventato un vero e proprio fenomeno culturale negli Stati Uniti riuscendo a dimostrare che – in fatto di produzioni in costume – gli inglesi rimangono campioni imbattuti.

Sconfiggendo anche quello che si credeva essere il vincitore assicurato della stagione scorsa, Mildred Pierce, la famiglia Grantham ha conquistato pubblico e critica: cosa aspettarsi dunque dalla award season 2012?

La novità di quest’anno è che Downton Abbey non verrà più considerata – come è avvenuto l’anno scorso – una miniserie: di fatto non lo è mai stata. Conseguenza di ciò è che, se fosse nominata, la serie si scontrerebbe non più con le produzioni HBO, ma con la vera aristocrazia della TV americana: Mad Men, Breaking Bad, Homeland, Game of Thrones e Boardwalk Empire. Downton, trasmessa dalla PBS, sarebbe l’unica serie di public broadcasting ad affrontare i colossi della televisione via cavo (HBO e AMC).

Senza dubbio i risultati di Downton Abbey non sono da sottovalutare. Con solidi ascolti nella prima stagione, la premiere della seconda ha attratto 4.2 milioni di spettatori a gennaio (un numero del 18% maggiore rispetto alla media dell’anno di debutto), e ha registrato un picco di 5.4 milioni nel finale di febbraio.

“La serie ha davvero infranto delle barriere,” ha commentato Michael Edelstein, presidente della produzione televisiva internazionale alla NBCU, che nel 2008 ha acquisito la Carnival Films, che produce la serie. “Ora sappiamo che un drama britannico può diventare un successo globale.”

Non ci resta che attendere il 19 luglio per scoprire i candidati agli Emmy 2012.

La terza stagione di Downton Abbey debutterà quest’autunno nel Regno Unito su ITV, e sbarcherà negli Stati Uniti su PBS nei primi mesi del 2013.

Fonte: Deadline