Tante cose cambieranno quando Scandal tornerà dal suo break invernale.

A quanto pare ci sarà un salto temporale di sei mesi e la corsa per il nuovo presidente sarà in piena attività.

Stando a quello che ha rivelato Tony Goldwin all’Hollywood Reporter, la showrunner Shonda Rhimes sta trovando ispirazione dall’attuale ciclo di elezioni e Mellie Grant (Bellamy Young) è ufficialmente in corsa per diventare presidente in mezzo ad una lista di sorprendenti nuovi volti.

Durante l’intervista svoltasi sabato notte ai Television Critics Association’s sono uscite fuori numerose informazioni interessanti, dettagli che raccontano la vita del presidente dopo il suo break-up con Olivia, ora che non è più in ufficio. In più vi ricordiamo che durante l’ultimo episodio Olivia ha abortito il figlio del presidente. Ecco sotto alcune dichiarazioni importanti:

Avremo un salto temporale di sei mesi. Sarà tutto molto diverso. Troveremo Fitz completamente da solo e in difficoltà con la sua vita e sarà brutalmente allontanato da Mellie, mentre comunque proverranno a fare al meglio i genitori. Fitz e Olivia non sono più in contatto. Sarà molto difficile per lui stare da solo. Ora è fortemente legato ad Abby e molto concentrato sul lavoro. È stato una sorta di monaco per sei mesi e non è mai stato da solo, non è bravo a farlo. Lo show, complessivamente, vede ognuno dei personaggi puntare verso una nuova direzione. Olivia è in uno strana posizione ma è comunque molto interessante, e Mellie è in corsa per diventare presidente. Quello in cui stiamo entrando ora è un percorso che vede la campagna elettorale in riscaldamento. In più altri candidati stanno iniziando ad emergere. Susan Ross è qualcuno che Fitz sta cercando di tenere sotto controllo e vedremo molto di questo così come l’ambizione in generale. Anche lei sta pensando di candidarsi. Per quanto riguarda il rapporto tra Mellie e Olivia, questo è molto complicato. Mellie farà di tutto per avere Olivia come sua assistente e aiutante. Fitz sicuramente non sarà soddisfatto della cosa. Fitz dopo il salto dei sei mesi non sa dell’aborto da parte di Olivia, e l’attore durante l’intervista ammette di non sapere se il suo personaggio lo saprà mai. Shonda ha sicuramente dei piani riguardo questo ma per il momento non si sa ancora nulla. Nel caso Fitz lo scoprisse sarebbe una delle cose più difficili e sconvolgenti della sua vita, seconda solo alla morte del suo precedente figlio. Per Fitz, comunque, Olivia sarà sempre l’amore della sua vita nonostante tutto anche se ha accettato le richieste di lei di chiudere ogni contatto e quindi la loro relazione. Per il momento la storyline di Fitz, una volta finita la presidenza, rimane ancora un mistero. L’attore ammette di essere molto curioso riguardo la faccenda, rispetto a quello che Shonda Rhimes avrà in mente. Durante l’intervista è uscito fuori qualcosa anche riguardo un numero possibile di stagioni per Scandal. La Rhimes ha più volte detto che Scandal non è una serie che vorrebbe veder durare oltre le otto stagioni. L’attore dichiara di aver sentito parlare di sei stagioni, ma non è sicuro che andrà così. Sicuramente la sesta stagione ci sarà visto che l’amministrazione di Fitz durerà fino a quel punto. In questa stagione non siamo neanche alle primarie. La supposizione di Tony Goldwin è che la serie non finisca quest’anno, la prossima ci sarà sicuramente e a quel punto ci sarà anche un nuovo presidente degli Stati Uniti d’America in Scandal. Oltre quello, non lo sa. Staremo a vedere.

Scandal tornerà con la seconda parte della quinta stagione l’11 febbraio durante la serata del giovedì sera chiamata TGIT.