Il 26 febbraio saranno disponibili su Netflix i tredici episodi di Fuller House (Le amiche di mamma), la serie revival di Gli amici di papà.
Come più volte confermato, Ashley e Mary-Kate Olsen hanno deciso di non partecipare al progetto e riprendere il ruolo di Michelle Tanner, parte interpretata dal 1987 al 1995.
L’assenza di Michelle verrà spiegata in un episodio in cui si accenna al fatto che sta lavorando nel campo della moda a New York e per questo motivo non può partecipare a una riunione di famiglia.

Il produttore esecutivo della serie, Bob Boyett, ha ora spiegato i motivi per cui le due sorelle hanno preferito non ritornare sul set:

“Ashley ha detto: ‘Non sono stata di fronte a una telecamera da quando ho 17 anni e non mi sento a mio agio nel recitare’. Mary-Kate ha invece risposto: ‘Dovrei essere io perché Ash non vuole farlo. Ma le tempistiche non vanno bene per noi'”.

Ashley, quindi, non si considera più un’attrice mentre sua sorella si è da poco sposata e sta concentrandosi su altri aspetti della sua vita.

In Le amiche di mamma, le avventure di D.J. Tanner-Fuller (Candace Cameron Bure) continuano. La sorella minore di D.J, nonché aspirante musicista Stephanie Tanner (Jodie Sweetin), la sua migliore amica e madre single Kimmy Gibbler (Andrea Barber) e la sua esuberante figlia adolescente Ramona (Soni Nicole Bringas) sono tutte indaffarate ad occuparsi dei tre ragazzi di D.J.Jackson, il dodicenne ribelle (Michael Champion), Max, l’esuberante bambino di 7 anni (Elias Harger) e il neonato, Tommy Jr (Messitt Twins).

Con la straordinaria partecipazione di John Stamos (Jesse Katsopolis), Bob Saget (Danny Tanner), Dave Coulier (Joey Gladstone), Lori Loughlin (Becky Katsopolis) and Scott Weinger (Steve Hale).

Gli amici di mamma è un prodotto Miller-Boyett Productions e Jeff Franklin Productions in collaborazione con Warner Horizon Television for Netflix.

Jeff Franklin è il creatore e – inseme a Robert L. Boyett Thomas L. Miller – anche produttore esecutivo. John Stamos è il produttore.

Fonte: TVGuide