Dalle 19.30 di oggi Netflix è disponibile in altri 130 paesi in tutto il mondo, che vanno ad aggiungersi ai 60 paesi (Italia inclusa) in cui il servizio di streaming si è diffuso da quando ha aperto. L’espansione globale è stata annunciata oggi da Reed Hastings e Ted Sarandos durante una conferenza al CES di Las Vegas. Tra i nuovi paesi troviamo India, Russia e Corea del Sud, mentre durante a conferenza è stato confermato che in Corea del Nord, Siria, Crimea il servizio non potrà mai aprire per via delle restrizioni del governo USA.

Nell’ultimo trimestre le ore viste sono cresciute a 12 miliardi, con un forte incremento rispetto agli 8.25 miliardi di un anno fa. Nel 2015 sono state viste 42.5 miliardi di ore di programmazione in streaming.

Potete vedere un video celebrativo qui sotto, seguito dal comunicato stampa completo. Durante la conferenza sono stati anche diffusi i teaser di The Get Down e The Crown, due nuove serie originali in arrivo nel 2016.

 

 
Las Vegas, 6 gennaio 2016 – Netflix ha lanciato il proprio servizio a livello globale, rendendo disponibile la sua rete di Internet TV contemporaneamente in oltre 130 nuovi paesi di ogni parte del mondo. L’annuncio e l’attivazione del servizio sono avvenuti in occasione dell’intervento del cofondatore e CEO Reed Hastings al CES 2016.

“Oggi state assistendo alla nascita di un nuova rete globale di Internet TV”, ha commentato Hastings. “Con questo lancio, gli utenti di tutto il mondo, da Singapore a San Pietroburgo, da San Francisco a San Paolo, potranno guardare serie TV e film nello stesso momento, senza attese. Grazie a Internet, diamo agli utenti la facoltà di decidere in piena autonomia quando e dove guardare i programmi e su quali dispositivi.”

Pagando una quota mensile, gli abbonati di tutto il mondo potranno guardare le serie originali Netflix, tra cui Marvel – Daredevil e Marvel – Jessica Jones, Narcos, Sense8, Grace and Frankie, e Marco Polo, oltre a un catalogo di programmi TV e film in licenza. Nel 2016 la società presenterà 31 serie originali, alcune completamente nuove e altre rinnovate, più di venti film e documentari, un’ampia gamma di speciali di cabaret e 30 serie originali per bambini. Tutto questo sarà disponibile simultaneamente a tutti gli abbonati di ogni angolo del globo.

Nella maggior parte dei nuovi paesi il servizio sarà disponibile in inglese, ma oggi Netflix ha aggiunto l’arabo, il coreano, il cinese semplificato e il cinese tradizionale alle 17 lingue già supportate.

“Da oggi in avanti ascolteremo e impareremo, aggiungendo gradualmente più lingue, più contenuti e più modi di interagire con Netflix”, ha affermato Hastings. “Non vediamo l’ora di presentare agli spettatori di ogni parte del globo grandi storie provenienti da tutto il mondo.”

Per il momento Netflix non è disponibile in Cina, ma l’azienda sta continuando a esaminare diverse opzioni per iniziare a operare nel paese. Inoltre il servizio non sarà disponibile in Crimea, Corea del Nord e Siria, a causa delle limitazioni imposte dal governo USA alle attività delle società statunitensi in tali aree.

Dal lancio del servizio di streaming nel 2007, Netflix ha esteso continuamente la sua presenza a livello globale, prima in Canada, poi in America Latina, Europa, Australia, Nuova Zelanda e Giappone, fino a includere oltre 60 paesi.

Gli spettatori possono guardare Netflix praticamente su tutti i dispositivi connessi a Internet, compresi PC, tablet, smartphone, Smart TV e console per videogiochi. Il servizio fornisce automaticamente la migliore qualità di streaming in base alla larghezza di banda disponibile. Molti titoli, tra cui serie e film originali Netflix, sono disponibili in alta definizione con audio surround Dolby Digital Plus 5.1 e alcuni anche in Ultra HD 4K. Per scoprire i contenuti più interessanti per loro, gli abbonati possono contare su suggerimenti personalizzati generati con tecnologie avanzate e fino a cinque profili per altrettanti utenti diversi.