Nonostante un solo episodio mandato in onda (qui trovate la nostra recensione), Legends of Tomorrow si è già imposta come una delle migliori produzioni supereroistiche per la televisione degli ultimi anni. Visto il grande successo sia di critica che di pubblico, abbiamo deciso di dedicare uno speciale all’analisi del pilota dello show, elencando quelli che secondo noi sono stati i 5 migliori momenti della season premiére. Precisiamo che questa non è una classifica, ma un semplice elenco per ordine di apparizione.

Rip Hunter

  • RIP HUNTER E IL CONCILIO DEI SIGNORI DEL TEMPO – Pilot: Part One si apre con il discorso del capitano Rip Hunter (Arthur Darvill), intento a supplicare il Concilio dei Signori del Tempo affinché abbia la possibilità di cambiare la storia prima che Vandal Savage (Casper Crump) le ponga fine. Oltre a chiarirci lo scopo della missione delle “leggende di domani”, la scena, di sicuro impatto visivo, è un chiaro omaggio allo show della BBC Doctor Who. Numerosi sono infatti i riferimenti e le strizzate d’occhio alla serie fantascientifica più longeva della tv presenti in questa season premiére: in primis la scelta di far impersonare a Darvill, interprete di uno dei companion più amati del Dottore, un personaggio molto simile a quest’ultimo, sia per carattere che modi di fare. Anche il “tradimento” della sua razza per un bene superiore e il furto di una navicella spaziale in grado di viaggiare nel tempo e nello spazio (qualcuno ha detto Tardis?), sono elementi di sicuro richiamo per ogni Whovian che si rispetti. Non c’è però da stupirsi di tutte queste similitudini: in fondo, è solo grazie al successo globale ottenuto negli ultimi anni da Doctor Who (pensiamo a quanti eventi gli sono stati dedicati durante la scorsa Lucca Comics and Games) che il tema dei viaggi nel tempo sta guadagnando sempre più spazio in televisione, come dimostrano i numerosi progetti in cantiere che basano le loro trame proprio su questo argomento.

The Atom

  • UNO SCOPO PER ATOM – Tra quelli già comparsi in Arrow e The Flash, il supereroe in grado di rimpicciolirsi interpretato da Brandon Routh è sicuramente il personaggio rivelazione di questo primo episodio dello show. Il discorso iniziato sui tetti con Oliver (Stephen Amell), in cui Ray ha lasciato emergere tutta l’insoddisfazione e il vuoto che alberga dentro il suo animo, e ripreso sul finale per convincere la parte “badass” del nuovo team a unirsi alla missione di Rip, è risultato essere uno dei più intensi tra quelli proposti nelle varie produzioni di The CW tratte dai fumetti DC Comics. Combattere per uno scopo più grande, per cui valga la pena vivere (e morire), mettendo così a tacere le malelingue che continuamente gli ricordano quanto sia piccolo e insignificante, è l’obiettivo personale di Atom in Legends of Tomorrow. Una premessa, questa, che preannuncia un’importante evoluzione del personaggio, ma che allo stesso tempo potrebbe anche anticipare una sua futura uscita di scena al termine della prima stagione. Gli autori hanno infatti già sibillinamente confermato che non tutti i protagonisti dello show usciranno incolumi dalla caccia a Vandal Savage. È quindi possibile che proprio Atom giochi un ruolo fondamentale nella battaglia finale contro l’immortale tiranno, magari sacrificandosi per salvare qualche compagno di squadra, o perché no, l’intero pianeta.

Legends-Tomorrow-Gideon

  •  LA PRESENZA DI GIDEON – Un personaggio, o meglio una figura che non ci aspettavamo di trovare in Legends of Tomorrow è sicuramente Gideon, l’intelligenza artificiale ideata nel futuro da Barry Allen che avevamo già avuto modo di conoscere nella prima stagione di The Flash. Il suo utilizzo come computer di bordo del Waverider di Rip Hunter non crediamo sia un elemento da sottovalutare, e potrebbe anzi suggerirci la comparsa della versione futura del Velocista Scarlatto e il momento della sua creazione. Nel corso degli episodi avremo sicuramente modo di approfondire la sua storia, e non è da escludere che colei che presta la voce a Gideon, l’attrice Morena Baccarin, possa fare una comparsata in carne e ossa per mostrarci un nuovo aspetto di questo interessante personaggio.

Chronos

  • IL RUOLO DI CHRONOS – Vandal Savage non è l’unico villain che le “leggende di domani” si troveranno a fronteggiare nel corso della serie. A dir la verità, in questo prime episodio il tiranno immortale compare solo in due brevi sequenze, lasciando la scena a un altro celebre personaggio DC Comics. Stiamo ovviamente parlando di Chronos, nei fumetti uno degli arci nemici di Atom e qui riadattato come cacciatore di taglie galattico al soldo del Concilio dei Signori del Tempo, che lo hanno reclutato per fermare la missione di Rip Hunter. Chi si celi sotto l’elmo del brutale mercenario rimane per ora un mistero, e proprio il fatto che il suo volto non ci sia stato mostrato fa pensare che possa trattarsi di una figura importante per qualcuno dei nostri protagonisti.

Kendra Carter Past

  • IL PASSATO DI KENDRA E CARTER – Tra i migliori momenti della season premiére di Legends of Tomorrow non possiamo esimerci dall’includere l’occhiata data una delle tante incarnazioni passate di Hawkman (Falk Hentschel) e Hawkgirl (Ciara Renee). Dopo aver assistito alle loro origini nel crossover tra Arrow e The Flash, nei minuti centrali del pilota siamo venuti a conoscenza che la coppia, a inizio Novecento, era conosciuta come i coniugi Boardman, e che essi sono il padre e la madre di quello stesso professor Aldus Boardman che per anni ha studiato le loro gesta. Con il progredire degli episodi, è lecito aspettarsi che l’incarnazione appena citata non sarà l’unica a venire approfondita, mostrandoci così un quadro più ampio delle vite passate di Kendra e Carter. Non è detto che lo stesso non avvenga anche per altri personaggi: sarebbe infatti interessante conoscere qualcosa in più sul passato di Martin Stain (Victor Garber) o dell’irruente Heatwave (Dominic Purcell), il cui ruolo ci auguriamo si evolva presto dall’essere soltanto la spalla comica di Capitan Cold (Wentworth Miller).

Sviluppata come serie antologica, Legends of Tomorrow ha debuttato negli States il 21 gennaio ed esisterà nello stesso universo di Arrow e The Flash, e verrà prodotta da Greg Berlanti e Marc Guggenheim. Andrew Kreisberg e Sarah Schechter sono gli showrunner, la serie debutterà a inizio 2016 su The CW. Confermati nel cast Victor Garber(Firestorm), Brandon Routh (Atom), Arthur Darvill (Rip Hunter),Caity Lotz (White Canary), Dominic Purcell (Heat Wave), Wentworth Miller(Captain Cold), Falk Hentschel (Hawkman), Ciara Renée (Hawkgirl), Franz Drameh (Jay Jackson).

Tutte le informazioni sulla serie sono disponibili nella nostra scheda.