Manca pochissimo al ritorno di X-Files e dopo nove stagioni e due film siamo di nuovo pronti per accogliere sui nostri schermi di casa la coppia d’agenti dell’FBI più famosa della televisione: Mulder Scully.

In questi giorni vi abbiamo proposto la lista dei migliori episodi delle prime sei stagioni suddivisi secondo questa logica:

  • gusto
  • critica
  • la mitologia
  • gli imperdibili secondo i fan

Secondo queste quattro credenziali cercheremo di proporvi gli episodi da rivedere. Sicuramente troverete tutti quelli che hanno un filo conduttore essenziale, soprattutto per chi non avesse tempo di rivedere più di 200 episodi prima dell’inizio dell’atteso revival.

Ecco la lista degli episodi chiave della settima stagione.

STAGIONE 7 – SEASON PREMIÉRE (La Sesta Estinzione I)

Siamo giunti alla settima stagione, quella stagione che in teoria sarebbe dovuta essere l’ultima, e forse non sarebbe stata un’idea poi così malsana visto la poca riuscita delle due successive. Anche questa volta le azioni riprendono dal momento in cui erano state interrotte nel finale della sesta stagione. Walter Skinner e Michael Kritschgau tentano disperatamente in ogni modo di capire cosa sia successo a Mulder, che vi ricordiamo essere prigioniero della sua stessa attività celebrare super-sollecitata. In tutto questo però i due agenti non sono a conoscenza del doppio-gioco dell’agente Diana Fowley. Nel frattempo, Dana Scully è alla caccia di un quello che sembra essere un antico manufatto situato in Africa. I due sono ormai divisi mentre Scully cerca di identificare i misteriosi segni sulla navicella spaziale ritrovata, Mulder è sempre più schiavo della sua iperattività celebrale. L’episodio parlando oggettivamente è molto riuscito; è ovviamente appartenente alla mitologia della serie ed è stato scritto dal creatore Chris Carter.

STAGIONE 7 – SECONDO EPISODIO (La Sesta Estinzione II)

Scritto da Chris Carter e da David Duchovny questo episodio è il primo di una serie che porta lo spettatore a smettere di prendere sul serio la serie ma ancora riuscendo nell’intento di affascinare ed emozionare: giudicate voi se è una cosa positiva o negativa. Scully oramai tornata a Washington decide di far visita a Mulder, si unisce poi a Kritschgau e a Skinner nell’impresa di capirci qualcosa di più. Nel frattempo Skinner è ancora costretto a tradire gli agenti dal momento che Krycek lo tiene sotto controllo. L’Uomo che Fuma ha portato Mulder in un posto dove tutti i suoi problemi sono solo un lontanissimo ricordo (una sorta di sogno indotto chimicamente), e Fowley è costretta a fare una scelta circa la sua lealtà agli agenti. Riuscirà Scully a riportare Mulder alla normalità?

STAGIONE 7 – QUARTO EPISODIO  (Millennium)

Non si tratta di un episodio mitologico ma possiamo dire che la fine del mondo è comunque vicina. Mulder e Scully collaborano insieme per cercare di fermare l’armageddon con l’arrivo del nuovo anno… tutto questo con l’aiuto di Frank Black. Ma la domanda sorge sopontanea: chi sono i Millennium? I Millennium sono un’organizzazione di ex agenti dell’FBI che crede che con l’arrivo del terzo millennio ci sarà la fine del mondo. Questi arriveranno poi a suicidarsi per venire poi successivamente resuscitati attraverso della antiche pratiche di negromanzia. Frank Black è il protagonista della serie televisiva Millennium, un’altra serie creata sempre da Chris Carter. Ritornando alla storia, i due agenti grazie all’aiuto di Black riescono ad individuare il luogo ove si nascondono il necrofilo e i quattro ex agenti, questi si dimostreranno poi essere dei nemici alquanto insoliti. L’episodio crediamo ancora oggi sia uno dei più attesi di sempre e anche dei più riguardati: alla fine dell’episodio Scully e Mulder si baciano.

STAGIONE 7 – DECIMO EPISODIO (L’esistenza del Tempo I)

Episodio Mulder-centrico. L’esistenza del Tempo è un ottimo episodio che ci riporta leggermente al vecchio stile delle prime stagioni. Il caso è meno surreale degli altri e riguarda strettamente il passato di Mulder, le sue frustrazioni e il suo dolore per la scomparsa di sua sorella. Mentre indaga sulla sparizione di una ragazza molto giovane, l’agente diventa ossessionato da un numero enorme di bambini scomparsi nello stesso modo o comunque in modo simile. Scully teme che egli sia emotivamente coinvolto a causa della scomparsa, 27 anni prima, di sua sorella Samantha. Tutto assume ancora più spessore nel momento in cui la madre di Mulder muore, apparentemente di suicidio.

STAGIONE 7 – UNDICESIMO EPISODIO (L’esistenza del Tempo II)

Mulder all’inizio di questo episodio è costretto contro il suo condizionato parere ad accettare che la morte di sua madre era veramente suicidio. L’agente viene poi condotto da un uomo (il cui figlio è scomparso anni prima) ad accettare e comprendere un’altra verità: sua sorella potrebbe essere tra le anime prese dagli spiriti erranti. Questi spiriti erranti si apprende poi durante il corso dell’episodio hanno come intento quello di salvare le anime dei bambini condannati a vivere una vita infelice. Questo viaggio, fantastico a nostro parere, porterà l’agente Mulder ad apprendere finalmente delle verità scottanti sulla scomparsa di sua sorella.

STAGIONE 7 – QUINDICESIMO EPISODIO (Un Amico)

Scientology a parte ecco qui un altro episodio mitologico degno di nota. I manifestanti urlano contro la famiglia di un giovane ragazzo con un cancro, gli urlano contro perché i genitori non credono nelle cure mediche in quanto contro la volontà di Dio. Questa la premessa prima della sigla. Successivamente ad uno strano evento che coinvolge il ragazzo e l’apparizione di alcuni uomini vestiti in nero (provenienti da una luce luminosa), la malattia del ragazzo scompare miracolosamente. Chi più di Scully potrebbe essere interessata al caso? Incuriosita insieme a Mulder, i due cominciano ad indagare imbeccati però dall’Uomo che Fuma. Quello che scopre Scully è che il miracolo non è divino bensì scientifico. Curiosa del caso, Scully decide di partire da sola, senza avvertire Mulder, con l’Uomo che Fuma per ottenere la cura di tutte le malattie del genere umano. Ovviamente questo si scopre essere poi un giochetto ben architettato dell’Uomo che Fuma per ottenere i dati sulla cura universale. Morale della favola Scully viene ingannata. Una volta preso il compact disc l’Uomo che Fuma lo getta in acqua e fa uccidere, con l’aiuto di un killer, il dottore. Le preziose informazioni svaniscono e il perché di questo gesto troverà una risoluzione più approfondita nel finale della nona stagione.

STAGIONE 7 – DICIANNOVESIMO EPISODIO (Hollywood A.D.)

Non è un episodio mitologico ma decisamente interessante e da recuperare. Tutti gli appassionati credono sia quell’episodio memorabile da guardare e riguardare. La storia vede al centro un produttore di Hollywood imprenditoriale che decide di produrre un film basato sugli X-Files. Gli agenti trovano che il livello di realismo nella loro rappresentazione è alquanto discutibile. Ovviamente in questo episodio ci si diverte e ci si rende contro che è una chiara auto parodia. Tra siparietti condotti da Mulder e Scully che commentano Tea Leoni, in quel momento moglie di David Duchovny questo episodio diverte e affascina allo stesso momento. Per cosa sta A.D.? Le teorie sono due: la prima è che sia un acronimo per Assistant Director, l’altra riguarda il tema religioso all’interno della puntata e quindi potrebbe stare per Anno Domini.

STAGIONE 7 – VENTIDUESIMO EPISODIO (Requiem)

Che dire di questo episodio? Una bomba vera e propria. Come vi avevamo specificato all’inizio di questo speciale, la settima stagione sarebbe dovuta essere l’ultima, quindi molte cose necessarie sono state rappresentare in Requiem. Mulder e Scully tornano a Bellefleur, nonché il luogo della loro prima indagine insieme (pilot), dove si stanno verificando nuove e misteriose sparizioni. Che tutto questo possa essere collegato agli eventi di sette anni prima? Nel frattempo Alex Krycek e Marita Covarrubias uccidono l’Uomo che fuma. Ma la cosa decisamente più sconvolgente riguarda Mulder che viene rapito dagli alieni sotto gli occhi increduli di Skinner. Scully intanto scopre, con grande sorpresa, di essere incinta. Chris Carter più volte ha detto che siccome non era certo del ritorno di David Duchovny per le nuove stagioni, si decise a terminare la settima stagione con il rapimento di Mulder ad opera degli alieni. Se l’attore si fosse rifiutato di firmare il contratto, nell’ottava stagione si sarebbe trovato il corpo senza vita.

  • L’episodio più visto della settima stagione negli Stati Uniti è “La Sesta Estinzione” che il 9 novembre del 1999 catturava l’attenzione di 17.82  milioni di telespettatori. Di certo questa stagione rispetto alle altre ebbe dei primi cali notevoli, ma la Fox era ancora più che soddisfatta dei risultati.

***

La nuova stagione di X-Files andrà in onda a partire dal 24 gennaio 2016 su FOX negli USA (il 26 in Italia), e vedrà il ritorno di Gillian Anderson e David Duchovny al fianco di Mitch Pileggi e William B. Davis. Tra le guest star Annet Mahendru, Joel McHale, Lauren Ambrose, Robbie Amell e Kumail Nanjiani.

Il creatore della serie Chris Carter ha scritto e diretto tre episodi del revival, mentre Glen Morgan,Darin Morgan e James Wong hanno scritto e diretto gli altri tre.