Manca pochissimo al ritorno di X-Files e dopo nove stagioni e due film siamo di nuovo pronti per accogliere sui nostri schermi di casa la coppia d’agenti dell’FBI più famosa della televisione: Mulder Scully.

In questi giorni vi abbiamo proposto la lista dei migliori episodi delle prime otto stagioni suddivisi secondo questa logica:

  • gusto
  • critica
  • la mitologia
  • gli imperdibili secondo i fan

Secondo queste quattro credenziali cercheremo di proporvi gli episodi da rivedere. Sicuramente troverete tutti quelli che hanno un filo conduttore essenziale, soprattutto per chi non avesse tempo di rivedere più di 200 episodi prima dell’inizio dell’atteso revival.

Ecco la lista degli episodi chiave della nona stagione.

STAGIONE 9 – SEASON PREMIÉRE – DOPPIO EPISODIO (Niente da Segnalare Parte I e II)

Eccoci arrivati all’ultima season première di questa serie. Anzi no… non è affatto così. Eccoci arrivati ad un’altra season première di X-Files. Due episodi ricchi di suspense dove conosciamo nuovi personaggi, nuove atmosfere e nuovi misteriosi intrighi. Come al solito le alte cariche dell’FBI cercano in tutti i modi di mettere a tacere gli agenti; questi durante la prima parte di questa season première scoprono dei collegamenti con un caso riguardante degli omicidi in acqua. Successivamente Scully assiste ufficiosamente Doggett e Reyes nelle indagini sulla contaminazione dell’acqua. Il segreto di tutto è all’interno di un laboratorio a bordo di una nave. La scritta “The truth is out there” viene modificata in “Nothing Important Happened Today”. Notevole il personaggio di Shannon McMahon, interpretato dalla mitica Lucy Lawless, conosciuta a tutti per il suo personaggio Xena.

STAGIONE 9 – SESTO EPISODIO (Trust no 1)

L’inizio di questo episodio è un po’ come tutto il lavoro fatto da noi per ricostruire gli episodi da riguardare prima del grande ritorno del revival: in un montaggio di immagini tratte da video di sorveglianza vediamo Mulder e Scully attraverso gli anni. Vediamo loro non solo durante il corso delle loro indagini ma attraverso i loro momenti privati nelle loro case. Successivamente un filmato più recente mostra Scully sulla banchina di una stazione mentre piange su un corpo di un uomo ucciso. Dopo questo prologo affascinante vediamo Scully alla ricerca di Mulder, che sta svolgendo indagini per proprio conto in cerca della verità, mettendosi d’accordo via e-mail per un incontro. Questo perfetto sconosciuto, un impiegato del governo-ombra, le offre nuove informazioni su Mulder e sul motivo che lo porta a nascondersi. Ma la fiducia riposta in questo tizio potrebbe portare ancora più in pericolo il misterioso Mulder, che in questa stagione ritroveremo solo negli ultimi due episodi.
STAGIONE 9 – NONO EPISODIO  (Provenance)
Ecco a voi la novità più grande di questa serie: l’FBI nasconde le sue indagini agli X-Files dopo il ritrovamento di una navicella spaziale. Ma ovviamente l’intento è quello di nascondere i misteriosi simboli all’unica persona in grado di poterne dare un significato: Scully. Infatti era stata proprio l’agente in questione ad aver riportato i dati dopo la sua spedizione in Africa. Nel frattempo quest’ultima è costretta a prendere misure drastiche quando scopre una minaccia per William. Il finale di questo episodio lasciò tutti col fiato sospeso, è qualcosa che ha a che fare con William, il figlio di Scully.

STAGIONE 9 – DECIMO EPISODIO (Providence)

È ovviamente la setta ufologica la causa del rapimento di William. Scully è disperata più che mai. In questo episodio la troviamo infatti diffidente nei confronti sia di Follmer che di Skinner. Viene però assistita da Reyes e The Lone Gunmen. Insieme ai suo amici Scully scopre delle verità terrificanti sui rapitori di suo figlio e ancora una volta di ritrova a combattere contro le trame oscure che voglio a tutti i costi intromettersi nella vita di suo figlio William.

STAGIONE 9 – QUINDICESIMO EPISODIO (Modifica Genetica)

Quando Morris Fletcher (già incontrato nell’episodio sull’Area 51) si avvicina agli agenti con informazioni relative ai “super soldati”, Reyes e Doggett si rivolgono ai Lone Gunmen. Ma l’inseparabile trio è già impegnato a fermare un bio-terrorista che ha legami con il misterioso Yves Adele Harlow. Con questa puntata si chiude il capitolo Lone Gunman, che sacrificano la loro vita per salvarne migliaia da un potentissimo virus, e per questo nobile gesto vengono sepolti nel cimitero nazionale di Arlington (Virginia)

STAGIONE 9 – SEDICESIMO EPISODIO (William)

Episodio diretto da David Duchovny e scritto dallo stesso con l’aiuto della mano di Spotnitz e Carter. William è quell’episodio che va sicuramente inserito tra i memorabili, ovviamente si tratta di un capitolo della mitologia di X-Files. Doggett trova uno strano uomo all’interno dell’ufficio degli X-Files che viene scambiato per Mulder dopo la prova del DNA. In realtà gli agenti scoprono poi che si tratta dell’Agente Spender che non è morto (l’Uomo che Fuma gli sparò), ma è stato salvato e sul suo corpo sono stati fatti degli esperimenti terrificanti. Successivamente a questo evento gli agenti scoprono che anche la vita di William viene messa in pericolo.

STAGIONE 8 – DICIANNOVESIMO EPISODIO (La Verità parte 1)
L’episodio inizia con Mulder che scende da un elicottero insieme ad alcuni uomini. Mulder entra in una zona riservata e accede ad un computer: sullo schermo appare la data della colonizzazione della terra da parte degli alieni: 22 dicembre 2012. Nella stanza entra poi il super soldato Roher e Mulder cerca di fuggire, aiutato da Krycek, che tuttavia dovrebbe essere morto. Mulder viene infine raggiunto e dopo un combattimento riesce a buttare da una passerella sospesa Roher, uccidendolo apparentemente. Successivamente si scopre essere anche un ex informatore di Doggett. Mulder a quel punto deve dare prova di poter giustificare e provare la reale esistenza di una cospirazione aliena, e degli X-Files.
9x19

STAGIONE 9 – VENTESIMO EPISODIO (La Verità parte 2)

Durante il secondo episodio di questo finale di serie Mulder evade dalla prigione con l’aiuto di Skinner, Reyes, Doggett, Scully e Alvin Kersh, dopo aver subito quello che si potrebbe definire un processo che lo aveva condannato a morte. A quel punto Mulder e Scully si mettono in viaggio verso il Nuovo Messico, in un villaggio nascosto tra delle rocce di Magnetite. All’interno di questo troveranno niente di meno che l’Uomo che Fuma, che rivela a Scully la verità suprema e finale, e cioè che gli alieni invaderanno la Terra il 22 dicembre del 2012. Nessuno potrà opporsi. Due elicotteri successivamente distruggono il pueblo uccidendo l’Uomo che Fuma, convinti che all’interno ci fossero anche Scully e Mulder. I due sono invece riusciti a fuggire a Roswell, in un motel non troppo diverso da quello del pilot. Quello che accadrà in quella stanza sarà qualcosa di unico, ossia il racconto di un viaggio lungo quasi 10 anni di indagini sul paranormale, sul governo ombra e sugli extraterrestri in generale. Scully ora crede, ma Mulder si sente sconfitto perché non è riuscito a divulgare quella sospirata verità a tutto il mondo. Ma almeno con la sua tanto amata collega Mulder ha la sua soddisfazione, infatti finalmente il suo scetticismo viene buttato giù. Si chiude la serie con una frase di Mulder: “Si può ancora sperare…”.

 

  • L’episodio più visto della nona stagione negli Stati Uniti è “La Verità parte 1 e parte 2” che il 19 maggio del 2002 catturava l’attenzione di 13.25 milioni di telespettatori.

***

La nuova stagione di X-Files andrà in onda a partire dal 24 gennaio 2016 su FOX negli USA (il 26 in Italia), e vedrà il ritorno di Gillian Anderson e David Duchovny al fianco di Mitch Pileggi e William B. Davis. Tra le guest star Annet Mahendru, Joel McHale, Lauren Ambrose, Robbie Amell e Kumail Nanjiani.

Il creatore della serie Chris Carter ha scritto e diretto tre episodi del revival, mentre Glen Morgan,Darin Morgan e James Wong hanno scritto e diretto gli altri tre.