Michael Kelly, interprete di Doug Stamper, ha rivelato qualche dettaglio e curiosità sulla quarta stagione della serie House of Cards e sull’uscita di scena dello showrunner Beau Willimon.

Ecco tutti i dettagli, attenzione agli spoiler!

  • La sua prima reazione all’addio alla serie di Willimon è stata di stupore. L’attore è stato informato della notizia dopo una cena importante durante la quale aveva spento il telefono. All’uscita del ristorante ha visto i messaggi, le notifiche e le notizie. Giunto a casa Michael ha quindi chiamato Beau perché era stupito e dispiaciuto. Kelly lo ho considera uno dei migliori sceneggiatori con cui ha potuto lavorare e in quattro anni sono diventati amici, quindi è stato un momento terribile sapere che non avrebbe più collaborato con lui sul set e non sarebbe stato presente per sei mesi della sua vita. L’attore è però consapevole che queste cose accadano e che facciano parte del lavoro.
  • Michael è stato però felice che il ruolo di showrunner sia stato affidato a Frank Pugliese e Melissa James Gibson, entrambi nel team dello show da molto tempo, oltre a essere degli autori brillanti e delle persone molto dolci. La loro presenza ha quindi assicurato una certa continuità e trasmesso la certezza che la serie non sarebbe stata modificata.
  • Nella terza stagione Stamper ha cercato di ritornare nella posizione a cui sente di appartenere e il suo interprete, prima dell’inizio delle riprese delle puntate inedite, sperava che potesse tornare alle sue abitudini machiavelliche.
  • Nella quarta stagione sono stati introdotti molti nuovi personaggi e Michael si sente fortunato a essere ancora parte del cast e poter aspettare con curiosità quello che accadrà nel futuro dello show.
  • Kelly non ha alcuna idea riguardante quello che accadrà nella quinta stagione e attende con impazienza il momento in cui scoprirà qualche dettaglio sulla trama delle puntate.
  • Stamper, secondo il suo interprete, farebbe qualsiasi cosa per Frank Underwood e capisce il suo comportamento con Rachel, nonostante umanamente non ne condivida alcune scelte.
  • Beau e Jay Carson, il consulente della produzione di House of Cards per quanto riguarda i dettagli politici, hanno sempre compiuto delle ricerche accurate prima di scrivere gli episodi e quindi anche la sequenza in cui Doug riesce ad assicurarsi che Frank ottenga il trapianto di fegato è probabilmente plausibile.
  • Michael ha confermato di aver svelato in anteprima a Sebastian Arcelus che Lucas sarebbe morto, anche se non l’aveva rivelato in modo del tutto chiaro, semplicemente suggerendo che ci sarebbe stata una svolta.
  • Neve Campbell e Michael hanno trascorso del tempo insieme prima delle riprese e hanno girato la prima scena in cui appare Leann Harvey. E’ stato l’attore a soprannominare il nuovo personaggio “Lady Stamper” anche se non è al livello di Doug.
    L’attrice, inoltre, è stata particolarmente brava nell’affrontare il nuovo ruolo entrando a far parte di un cast già collaudato.
  • La sequenza più difficile da girare di questa stagione è stata quella in cui mette un pezzo di vetro nella bocca di Seth ed è stato necessario lavorare molto a quella scena e parlarne perché era complicata da realizzare anche a livello emotivo.
  • La stagione di House of Cards ha qualche legame con l’attuale situazione politica statunitense perché Beau si ispira a fatti reali.
  • Le persone gli chiedono sempre cosa farebbe Doug Stamper per annientare Donald Trump e Michael è convinto che gli avversari del politico avrebbero moltissimo materiale per sconfiggerlo e lo faranno quando penseranno sia necessario.

Fonte: The Hollywood Reporter