I protagonisti televisivi sono spesso messi alla prova dovendo affrontare villain carismatici e mortali, in grado di terrorizzare e persino affascinare molti spettatori.
Il 2016 ha portato sugli schermi molti personaggi interessanti, la cui malvagità ha lasciato il segno e, in alcuni casi, continuerà a suscitare qualche brivido tra gli spettatori e a causare innumerevoli problemi nei prossimi episodi di alcuni degli show più amati.

Proviamo a scoprire chi si è “distinto” in questi ultimi dodici mesi.

Negan – The Walking Dead

twd-negan-banner
Pochi personaggi sono stati attesi come il temibile Negan creato da Robert Kirkman nei fumetti di The Walking Dead.
La versione televisiva del personaggio, grazie all’interpretazione di Jeffrey Dean Morgan non teme il confronto con l’originale e dalle prime morti tra i protagonisti, a colpi di mazza Lucille, alla manipolazione psicologica con cui controlla i suoi Salvatori, Negan sembra destinato a spaventare ancora a lungo gli abitanti di Alexandria e gli spettatori.

La creatura di Stranger Things

Stranger Things Demogorgon
Il Demogorgon è una delle presenze più inquietanti apparse in tv. La creatura che trascina Will Byers nel sottosopra e terrorizza i suoi amici è un elemento che incombe in tutti gli episodi della serie creata dai fratelli Duffer. Il confronto finale del Mostro con Eleven sembra abbia posto fine alla sua ricerca di vittime ma l’attuale situazione di Will potrebbe far ipotizzare che la sua storia non si sia del tutto conclusa.

L’uomo in Nero – Westworld

Ed Harris Westworld
Il personaggio interpretato da Ed Harris nella serie tratta dal film di Michael Crichton è spietato e dalle caratteristiche diaboliche, lasciando dietro di sé una scia di sangue e morte. L’identità dell’Uomo in Nero ha rappresentato a lungo uno dei tanti misteri che contraddistinguono lo show e il progressivo avvicinarsi alla rivelazione finale ha coinvolto con efficacia gli spettatori.

Lo spirito demoniaco – L’esorcista

ex3-3x
Il cult horror L’esorcista è arrivato sul piccolo schermo e nello show la giovane Casey Rance è stata posseduta da uno spirito spietato. La trasformazione della ragazza che viene portata a compiere azioni terrificanti ha sostenuto la prima stagione della serie. La sua presenza accanto a Casey in versione “umana” e i suoi precedenti con Padre Marcus hanno inoltre portato le puntate in piena atmosfera horror.

Richard Roper – The Night Manager

The Night Manager
La miniserie tratta dal romanzo di John le Carré ha potuto contare su un’ottima interpretazione di Hugh Laurie nel ruolo di Richard Roper. Il leader dell’organizzazione criminale con cui deve confrontarsi Jonathan Pine (Tom Hiddleston), infatti, è in egual misura affascinante e spietato.
L’ex star di Dr. House compie un ottimo lavoro nel delineare un nemico apparentemente imbattibile, mostrandone a tratti il suo lato più umano e i punti deboli che lo contraddistinguono.

Pablo Escobar – Narcos

narcos
Il narcotrafficante al centro della serie di Netflix è uno dei personaggi più interessanti apparsi negli ultimi anni sul piccolo schermo. L’interpretazione di Wagner Moura del personaggio realmente esistito è praticamente impeccabile e, pur essendo chiaramente il villain della storia, gli spettatori sentiranno sicuramente la sua mancanza in tv.

“Black Jack” Randall – Outlander

outlander-sam-tobias
Tobias Menzies ha portato sul piccolo schermo il nemico cinico e spietato ideato da Diana Gabaldon nei suoi romanzi. Fin dalla prima stagione di Outlander è stata evidente la crudeltà che contraddistingue il personaggio e la coppia composta da Jamie e Claire ha sperimentato in prima persona fin dove si possa spingere la malvagità dell’uomo. Nei prossimi episodi della serie targata Starz si assisterà allo scontro finale tra il protagonista e Randall e la sua uscita di scena sarà probabilmente tra i momenti più attesi dai fan.

Il Pinguino – Gotham

Gotham 3.12
Robin Lord Taylor, con la sua interpretazione di Oswald Cobblepot, si è ritagliato uno spazio progressivamente sempre più grande nella serie ideata come prequel delle avventure di Batman. I suoi progetti non risparmiano quasi nessuno e tra un abile doppio gioco e numerosi tradimenti, Il Pinguino si è trasformato in un villain interessante e in grado di conquistare gli spettatori.

A.L.I.E. – The 100

the-100-alie-becca-erica-cerra
L’intelligenza artificiale A.L.I.E. possiede il giusto carisma per diventare in The 100 una figura affascinante, con il suo tentativo di popolare la Città della Luca, e un nemico complicato da sconfiggere per Clarke e i suoi amici. La sua estrema razionalità la porta a sfruttare nel peggiore dei modi ogni persona, entrando nella loro mente, torturando e facendo soffrire.

Ramsay Bolton – Il Trono di Spade

ramsay-1024
Era un compito difficile, ma Ramsay è riuscito a sostituire Joffrey e diventare il personaggio più odiato della serie Il Trono di Spade.
La tortura compiuta su Theon, la crudeltà dimostrata nei confronti della sua famiglia e della moglie Sansa, e la sua voglia di potere lo hanno destinato ad avere una fine terribile nel mondo creato da George R.R. Martin. L’interpretazione di Iwan Rheon era di alto livello ma difficilmente qualcuno tra gli spettatori non si è sentito sollevato e ha applaudito Sansa durante la sequenza della sua morte.