Uno degli elementi più importanti della storia di Tredici – 13 Reasons Why è Clay, il personaggio interpretato dall’attore Dylan Minnette.
Lo scrittore Jay Asher, autore dell’omonimo da cui è tratto il progetto di Netflix, ha ora spiegato qualche dettaglio sulla creazione del teenager e della sua importanza per la storia di Hannah Baker.

Attenzione, la notizia contiene delle anticipazioni sulla serie. Se non avete concluso la visione delle puntate e non volete anticipazioni non proseguite con la lettura.

Clay, dopo aver ricevuto le cassette in cui è incisa la voce della ragazza che ha commesso il suicidio, inizia infatti a chiedersi cosa avrebbe potuto fare per evitare quanto accaduto e quale sia stato il suo ruolo nella serie di eventi che hanno portato Hannah a suicidarsi.
Clay scopre poi di essere innocente e di far parte della storia perché Hannah, di cui era innamorato, pensava che fosse la persona migliore che avesse incontrato e rimpiangeva di non aver avuto abbastanza tempo con lui o la capacità di superare i traumi del passato per pensare al futuro in modo diverso, magari accanto a lui.

Asher ha sottolineato:

“Quando ho iniziato a scrivere il personaggio di Clay, non sapevo nemmeno cosa avrebbe fatto. Sapevo gli altri dodici motivi ma non il suo. Ho capito, ovviamente, che si trattava di quello che le persone stavano attendendo”.

Jay ha poi aggiunto:

“Per prima cosa se avesse fatto qualcosa di realmente negativo avrebbe capito il motivo per cui era nei nastri fin dal secondo in cui aveva ricevuto le cassette. Non ci sarebbe stata suspense. Clay sono inoltre gli occhi e le orecchie del lettore. E’ l’unica persona con cui si crea un legame. Avrebbe totalmente modificato l’esperienza della lettura in modo negativo se improvvisamente si provasse disgusto per questa persona che i lettori hanno seguito così da vicino”.

L’autore ha inoltre aggiunto:

“So che molte persone parlano di come hanno iniziato ad avere una forte reazione a quello che stava dicendo Hannah e improvvisamente Clay stava reagendo nello stesso modo. E’ intenzionale”.

Che ne pensate del personaggio di Clay? Lasciate un commento.

Tredici – 13 reasons why ha debuttato su Netflix il 31 marzo (qui la nostra recensione delle prime puntate) e segue quello che accade dopo che una ragazza, prima di suicidarsi, ha inciso e poi spedito sette audiocassette in cui spiega i motivi per cui ha deciso di porre fine alla sua vita a chi considera i colpevoli.

Fonte: EW