Un altra storia familiare in arrivo nel mondo delle serie tv? Forse, ma The Umbrella Academy, adattamento Netflix dell’omonimo fumetto scritto da Gerard Way e disegnato da Gabriel Ba, non sarà il classico family drama a cui siamo abituati. La storia seguirà infatti le vicende di un bizzarro gruppo di supereroi – il Monocolo, Spaceboy, il Kraken, la Voce, Medium, Numero 5, Horror e il Violino Bianco – che tentano di risolvere il mistero della morte del loro padre adottivo, Sir Reginald Hargreeves. Il dipanarsi della trama metterà in luce le diverse personalità dei protagonisti, nonché i loro peculiari superpoteri.

The Umbrella Academy andrà quindi ad aggiungersi al già ricco campionario di serie supereroistiche della piattaforma Netflix, dopo essere stata proposta da Way (ex frontman del gruppo My Chemical Romance) e Ba alla Universal per svilupparne una versione cinematografica. “Ciò che ci ha attirati verso The Umbrella Academy è il fatto che abbia uno stile unico, visualmente e stilisticamente,” ha dichiarato Cindy Holland, vicepresidente dei contenuti originali per Netflix. “Questi non sono i classici supereroi, e la serie adotterà il peculiare tono delle graphic novel: cupo ma divertente, sovrannaturale ma ancorato alla realtà. Siamo impazienti di vedere questo universo e di presentare questi eroi indimenticabili ai membri di Netflix di tutto il mondo.”

Nel ruolo di showrunner troviamo Steve Blackman (Fargo), che sarà anche produttore esecutivo assieme a Gerard Way, a Bluegrass Television e a Mike Richardson e Keith Goldberg per conto di Dark Horse Entertainment. L’episodio pilota sarà adattato dai fumetti grazie alla penna di Jeremy Slater, già autore della serie Fox The Exorcist e dell’attesa trasposizione in live action del manga Death Note, targata Netflix.

Fonte: TV Guide