Dopo diverse settimane di silenzio, arriva finalmente la conferma che tutti i protagonisti di Arrested Development torneranno negli episodi che verranno trasmessi nel 2013 da Netflix. Sono passati diversi anni dalla chiusura della serie, e qualche dubbio poteva esserci: il co-produttore esecutivo Dean Lorey ha così deciso di chiarire tutto sul suo blog, aggiungendo di essere al lavoro sulla sceneggiatura della nuova stagione assieme a Mitch Hurwitz e Jim Vallely, e che quest’anno verranno girati i nuovi episodi, nei quali rivedremo quindi Will Arnett, Jason Bateman, Portia de Rossi, Michael Cera, Tony Hale, Jeffrey Tambor, David Cross, Alia Shawkat Jessica Walter – e chissà che non tornino anche cammeo famosi come Liza Minnelli.

L’idea è quella di girare 9 o 10 episodi per introdurre l’atteso (e ancora non confermato) lungometraggio cinematografico. Scherzosamente, Lorey ha spiegato che ci sono “uffici e parcheggi” in abbondanza per tutti i membri del cast originale. Tuttavia, Lorey ha aggiunto che “i tempi di produzione sono ancora segreti”, e che non sono stati ancora firmati contratti né dai membri del cast nè dalla produzione, ovvero la 20th Century Fox TV.

Nel frattempo, il produttore esecutivo Ron Howard ha parlato della serie a Collider:

Non abbiamo ancora una data di inizio precisa, ma Mitch Hurwitz sta lavorando per far partire tutto quanto rapidamente. Non voglio fissare alcuna data d’uscita per evitare pressioni sulle sue spalle, ma so che sta lavorando sodo e che ha passato l’anno scorso a lavorarci. E’ una sfida enorme, perché si tratta di una decina di episodi, o quasi “studi dei personaggi”: ciascun episodio seguirà vari personaggi della famiglia Bluth mostrandoci cosa è successo in questi anni. L’idea è quella di costruire una premessa per il film.

 

Fonte: Collider