Dopo che i vari network lo hanno cercato per anni, Greg Kinnear ha deciso di prendere parte alla realizzazione di una serie: nominato all’Oscar per Qualcosa è cambiato, l’attore sarà il protagonista della versione americana di Rake, drama con tratti comici molto noto in Australia. Paul Attanasio (House) sarà produttore esecutivo, con Richard Roxburgh e Ian Collie, e supervisionerà la stesura della sceneggiatura, scritta da Peter Duncan, già co-creatore della serie originale. Nato alla Sony Pictures Tv, il progetto verrà proposto sia ai network principali che ai canali via cavo: l’interesse sembra forte da entrambi i lati, ma ancora non è chiaro quale delle due fazioni si aggiudicherà lo show.

La storia di Rake segue le vicende di un avvocato che difende i criminali, Cleaver Greene (Kinnear). Brillante, iconoclastico e autodistruttivo, l’uomo non  ha discrezione e non è capace di riflettere prima di dar voce ai suoi pensieri. Tra i suoi clienti figurano anche persone bigame e cannibali, ma quelli che Greene ama di più sono coloro i cui casi sembrano senza speranza, tanto da fargli capire che lui stesso è un “caso disperato”.

La versione originale è stata creata da Duncan, Roxburgh e Charles Waterstreet: attualmente lo show è giunto alla seconda stagione e vanta la presenza di guest star quali Rachel Griffiths, Hugo Weaving e Sam Neill.

Fonte: Deadline