Dopo essere stata presentata al Roma FictionFest, arriva finalmente anche in Italia la prima stagione di Boss, dramma politico con protagonista Kelsey Grammer nei panni di Tom Kane, il sindaco di Chicago: andrà in onda su Rai Tre ogni giovedì sera alle 21:10 a partire da questa sera.

Boss - Kelsey Grammer

Se non avete già visto la serie, è l’occasione giusta per darle un’occhiata.

La storia prende il via quando a Kane viene diagnosticata una malattia degenerativa che lo porterà alla morte nel giro di tre, massimo cinque anni. Ma il sindaco è deciso a rimanere al suo posto, avvinghiato al potere: a partire da questa premessa la serie mette in scena un gioco politico di dichiarata ispirazione shakespeariana. Il tutto condotto dalla mano del regista Gus van Sant, che ha diretto il primo episodio (intitolato Ascolta) e ha influenzato lo stile visivo della serie, caratterizzato da continui primi piani e da una fotografia fredda, asettica e glaciale, quasi a rispecchiare il cinismo che impera a Chicago.

Una posizione molto importante all’interno della serie è occupata dai media: parte dell’azione, infatti, si svolge nella redazione del Sentinel, un giornale di Chicago che cerca di capire cosa succede davvero in città, diviso tra l’esigenza di soddisfare il pubblico e gli inserzionisti e l’intenzione di fare vero giornalismo.

Al fianco di Tom Kane troviamo Meredith, una moglie gelida che gli fa da braccio destro e risulta coinvolta nei suoi accordi economici; Emma, la figlia dei due, in passato dipendente da droghe, ora impiegata in una clinica religiosa, lontana dai genitori; Ezra Stone, il pragmatico consigliere di Kane; Kitty, la segretaria di Kane, che non mancherà di farsi notare.

Boss  - Rai Tre

La prima stagione, composta da 8 episodi, è un’esplorazione dei meccanismi politici di una grande città e al contempo una tragedia sulla caduta di un uomo solo e brutale. Kelsey Grammer è in forma perfetta: il ruolo del sindaco di Chicago gli è valso un Golden Globe.

La serie, forte di una sceneggiatura molto “lirica” e teatrale, è densa di eventi, ricca di spunti e non lesina scene di nudo e violenza esplicite. Nel complesso, da non perdere.

Negli Stati Uniti la seconda stagione di Boss è in onda ogni venerdì su Starz.