Netflix ha annunciato che la sua prima serie originale prodotta in Polonia sarà diretta dalla regista Agnieszka Holland in collaborazione con Kasia Adamik, team che ha già lavorato insieme in occasione del film Spoor, vincitore dell’Orso d’argento al Festival di Berlino.
La produzione sarà curata da The Kennedy/Marshall Company e The House Media Company.

Gli otto episodi, girati in alcune città e aree polacche, debutteranno sulla piattaforma di streaming nel 2018 e sono ambientati in un mondo alternativo. Gli eventi si svolgono nel 2002, 20 anni dopo un devastante attacco terroristico che ha arrestato la liberazione della Polonia e la successiva caduta dell’Unione Sovietica. Dopo due decenni di pace e prosperità, i leader del regime mettono in atto un piano segreto ideato negli anni ’80 insieme a un improbabile avversario e trasformeranno radicalmente la Polonia, causando dei cambiamenti in ogni abitante della nazione e al mondo intero. Uno studente di legge idealista e un investigatore in disgrazia scopriranno però la cospirazione e potrebbero dare vita a una rivoluzione popolare, obbligando i detentori del potere a fare qualsiasi cosa pur di mantenere il segreto.

La serie è stata creata e scritta da Joshua Long.

Che ne pensate? Vi sembra un progetto interessante?

Fonte: Deadline