I fan di Arrow sono di certo a conoscenza dell’esistenza di Big Belly Burger, fittizia catena di fast food introdotta nella serie di The CW come luogo di lavoro di Carly, cognata di John Diggle. Un ristorante Big Belly Burger è comparso anche in The Flash, e la compagnia è stata citata in qualche episodio. L’immaginario marchio non è, tuttavia, nato sul piccolo schermo: è infatti stato creato nel 1988 dallo scrittore John Bryne nel fumetto Le Avventure di Superman. È stato disegnato per la prima volta dal comic artist Jerry Ordway, che si basò sulla reale catena Bob’s Big Boy.

Nel mondo dei fumetti DC, è la maggior catena di fast food americana, fondata a Central City negli anni ’50. I suoi burger di punta sono: il Belly Buster, il Belly Bloater e il Cheesemeister Deluxe. È anche noto per offrire alla propria clientela gustosi frullati e ottime patatine fritte.

Per promuovere il ritorno di ArrowThe FlashSupergirlLegends of Tomorrow, the CW ha realizzato un finto spot di Big Belly Burger, montando vary estratti delle suddette serie tv in cui venisse menzionato il franchise o comparissero ristoranti della catena. Tocco di classe, il fatto che nello spot venga menzionata la prossima apertura a National City (ambientazione principale di Supergirl), in aggiunta alle sedi di Central City e Star City.

 

Fonte: Bleeding Cool