La terza stagione di Supergirl ritornerà a breve in onda negli Stati Uniti con l’episodio dal titolo Legion of Superheroes, la cui descrizione ufficiale è stata rilasciata di recente dal network riassume così la puntata:

Mentre cerca di guarire dalle ferite inflitte da Reign, Supergirl è in uno stato onirico a causa del quale nessuno può comunicare con lei. Mon-El recluta uno dei membri della Legione, Brainiac-5 (Jesse Rath) per cercare di riportarla indietro. Nel frattempo, Reign continua a scatenare la sua furia sulla città e il DEO fa squadra con la Legione dei Supereroi per cercare di fermarla.

Proprio come nel caso di Arrow, Flash e Legends of Tomorrow, sembra quindi che, dopo tre stagioni e con la sola eccezione di Guardian e Superman (per pochi episodi), gli autori abbiano deciso di dare ache a Kara un team di supereroi al fianco dei quali combattere anche se – ovviamente – non ci è dato sapere se questa soluzione sarà permanente o meno.

La Legione dei Supereroi
Al suo ritorno dal 31° Secolo, Mon-El aveva descritto il futuro come in costante conflitto, con un governo che ha dovuto cedere di fronte ad una crescente ondata di violenza, ragione per cui il principe dei daxamiti ha creato un team di super alieni per ristabilire la pace sulla Terra e mantenere il controllo sullo spazio, un gruppo che ha preso appunto il nome di Legione di Supereroi e che si ispira alla Supergirl da lui conosciuta (ed amata) nel passato per il senso di giustizia che essa rappresenta.
Lo scopo della Legione, alla quale la stessa Imra, la moglie di Mon-El, si è unita, è quindi quello di proteggere gli uomini e ottenere la pace, anche se nemmeno questo gruppo, a giudicare dalle parole di Mon-El, si è rivelato abbastanza forte da sconfiggere quella che egli ha definito come “l’oscurità che ha preso il sopravvento“, un riferimento che molti appassionati di fumetti hanno inteso come un possibile accenno alla saga a fumetti, pubblicata dalla DC Comics nel 1982, intitolata appunto The Great Darkness Saga.

Protagonisti della storia a fumetti divisa in cinque numeri sono, non a caso, alcuni membri della Legione dei Supereroi (Mon-El, Dream Girl, Braniac-5, Cosmic Boy, Superboy e Jacques Foccart, Invisible Kid II) e sebbene questa particolare trama fumettistica non abbia nulla a che fare con Reign, – il nemico dei membri della Legione si rivelerà infatti essere Mordru, definito il mago più potente dell’universo e signore dell’oscurità – non sarebbe la prima volta che gli autori dell’Arrowverse si ispirerebbero ad una particolare storyline per poi adattarla ad una serie TV, cambiandola in alcune parti.

Non sarebbe la prima volta che in una serie TV viene introdotta la Legione dei Supereroi che abbiamo già visto nell’ottava stagione di Smallville, in cui alcuni suoi membri viaggiavano indietro nel tempo dal 31° Secolo, proprio per conoscere il giovane Clark Kent (Tom Welling), il futuro Superman, nonché l’eroe a cui essi si ispirano.

In un recente tweet dell’account della serie è stato anche rilanciato il nuovo look di Mon-El (Chris Wood) in quanto membro fondatore della Legione, piuttosto diverso da quello dei fumetti in cui il personaggio ne indossa uno simile a quello di Superman, ma con i colori invertiti, con il rosso che predomina ed una piccola “S” sul lato sinistro del petto. A giudicare da ciò che si vede nel nuovo poster, la versione televisiva di Mon-El/supereroe avrà invece un costume blu scuro con qualche traccia di oro e rosso ed un logo della Casa degli El decisamente più predominante.

Come è stato recentemente annunciato, nella seconda parte della terza stagione di Supergirl, avremo anche modo di comprendere meglio il ruolo di Krys Marshall (This is us), la quale entrerà nel cast dello show per più di un episodio nel ruolo di Julia Freeman, una musicista ventenne che, a quanto rivelato, si dimostrerà funzionale per la rivelazione della vera identità di Reign.

Supergirl, infine, non dovrà combattere solo nemici intergalattici minacciosamente simile per forza e poteri a lei, ma – con il suo ritorno a gennaio – dovrà affrontare anche la sfida di una complessa programmazione. Il 16 gennaio infatti, su The CW, debutterà la nuova serie Black Lightning, il cui arrivo ha causato un certo scompiglio nel palinsesto del network. La serie andrà infatti in onda, a partire dal 15 gennaio, per sole quattro settimane per poi essere sostituita da Legends of Tomorrow della quale verranno trasmessi i restanti nove episodi della terza stagione fino al 9 aprile. A partire quindi dal 16 aprile, la ragazza d’acciaio tornerà con i suoi ultimi 10 episodi, con il finale di stagione previsto per lunedì 18 giungo, una soluzione che ha provocato la protesta dei fan ed una petizione online che – come previsto – è rimasta inascoltata.

La terza stagione di Supergirl andrà con l’episodio Legion of Superheroes andrà in onda negli Stati Uniti, lunedì 15 gennaio su The CW.