Claire Foy, interprete di Elisabetta II, ha ricevuto una paga inferiore a quella di Matt Smith per il lavoro compiuto nel realizzare le prime due stagioni di The Crown. A rivelarlo sono stati i produttori Suzanne Mackie e Andy Harries durante l’INTV Conference in corso a Gerusalemme.
La fama ottenuta grazie a Doctor Who ha infatti permesso all’attore di avere un contratto migliore dal punto di vista economico rispetto alla sua amica e collega, ma la situazione non dovrebbe ripetersi in futuro.
Mackie ha sottolineato che a partire dalla terza stagione “Nessuno verrà pagato più della Regina“.

Il ruolo della sovrana è stato affidato a Olivia Colman, mentre per ora non è stato annunciato il nome di chi erediterà il ruolo del principe Filippo a partire dalla terza stagione.

Che ne pensate? Vi sembra giusto rimediare alla situazione?

The Crown, la serie Netflix creata da Peter Morgan, racconta la storia della regina Elisabetta II dal momento in cui assume il potere dopo la prematura morte del padre. Potete rimanere aggiornati grazie alla nostra scheda. Le prime due stagioni sono già disponibili su Netflix.

Fonte: Indiewire