!SPOILER!

Dopo The Flash è il turno del nostro appuntamento con l’articolo spoiler dedicato al finale di stagione di Arrow, dal quale ci separa al momento solo un episodio, intitolato The Ties That Bind, che andrà in onda negli Stati Uniti giovedì 10 maggio. Per quanto concerne invece l’ultimo appuntamento con la sesta stagione della serie, la puntata – intitolata invece Life Sentence – è stata introdotta da una descrizione ufficiale piuttosto scarna che recita:

Con un nuovo alleato nel team, Oliver (Stephen Amell) affronta Diaz (la guest star Kirk Acevedo) in un’epica battaglia finale.

CORRELATI – The Flash: tutto quello che sappiamo sul finale della quarta stagione

Una delle prime notizie uscite in merito al finale di stagione ci è arrivata grazie a Collider che, a marzo di quest’anno, ha annunciato che Caity Lotz, nel ruolo di Sara Lance, alias White Canary, attuale protagonista di Legends of Tomorrow, ne sarebbe stata una guest star d’eccezione. Sebbene i dettagli della sua presenza non siano stati al tempo rivelati, in molti hanno comunque collegato il suo ritorno a Star City con suo padre Quentin Lance ed il difficile rapporto con la doppelgänger della sua primogenita Laurel, proveniente da Terra-2.

In un tweet che, con il tempo, si è rivelato molto più rivelatore di quanto il protagonista di Arrow non avesse probabilmente immaginato, Stephen Amell ha condiviso poi una foto rubata dal set, nella quale il suo personaggio è seduto accanto a qualcuno disteso in un letto di ospedale, accompagnato dalla scritta “I finali mi distruggono“, seguito qualche giorno dopo da un altro cinguettio in cui l’attore dichiarava:
Sto girando la mia ultima scena della sesta stagione. Non vedo l’ora di riposarmi… ma non voglio nemmeno che questa scena finisca“.

Quando, in occasione del party finale di chiusura di stagione, l’attore ha condiviso inoltre un altro post, questa volta sul suo profilo Instagram, nel quale abbracciava con particolare trasporto Paul Blackthorne, l’interprete di Quentin Lance, con la scritta “L’affetto durate il party era autentico,” le antenne dei fan hanno cominciato a vibrare.

The wrap party Love was real.

A post shared by Stephen Amell (@stephenamell) on

A mettere il chiodo finale sul coperchio della bara, letteralmente e non, sono stati invece canadagraphs e TVLine che hanno aggiunto particolari essenziali ad un grosso evento al quale assisteremo nel finale.
Come nel caso di The Flash, “lo spacciatore di spoiler” più detestato di Vancouver, si è recato sul set di Arrow in occasione delle riprese di alcune scene del finale girate di fronte al palazzo che serve come Dipartimento di Polizia di Star City nelle quali erano presenti Stephen Amell nel ruolo di Oliver QueenJack Moore nel ruolo di William Clayton, il figlio del protagonista, Emily Bett Rickards in quello di Felicity Smoak e Sydelle Noel in quello dell’agente dell’FBI Samandra Watson, accompagnata da un gruppo di agenti dell’FBI e degli U.S. Marshal.
Nelle immagini si sono visti gli attori uscire dal Dipartimento con il sindaco Queen in manette che, fermantosi di fronte ai giornalisti, rilascia una breve dichiarazione prima di essere portato via con a seguito Felicity e William.
L’autore del blog ha anticipato che questa scena risulta particolarmente interessante a causa del fatto che, secondo alcune indiscrezione, nel penultimo episodio, Oliver farà una sorta di accordo con le autorità, nella persona dell’agente Watson, che dimostrerà – nonostante la sua scomparsa negli ultimi episodi – di non aver affatto desistito dal suo intento di far arretrare il sindaco Queen per vigilantismo.

Più tardi, in serata, l’autore del blog ha riferito anche di aver visto Amell girare la sua ultima scena della stagione con Paul Blackthorne, che – secondo lui – avrebbe pesto lasciato lo show, aggiungendo come Caity Lotz sia volata in Canada per filmare per un giorno e solo in due scene, entrambe ambientate in un ospedale.
Nella scena alla quale canadagraphs ha assistito si vedere Quentin Lance parlare con sua figlia Sara, con Oliver che li guarda leggermente in disparte, il che potrebbe (forse) indicare che anche se Blackthorne lascerà il suo ruolo, il suo personaggio potrebbe non essere ucciso, lasciando così le porte aperte ad un possibile ritorno. Non avendo però alcuna certezza sull’ordine in cui le scene siano state girate (ed a questo proposito sottolineiamo come normalmente le riprese di un episodio non vengano mai eseguite in ordine cronologico), non siamo in grado di confermare se Quentin Lance sarà effettivamente una vittima di Ricardo Diaz.

A confermare l’uscita di scena di Paul Blackthorne, come avevamo anticipato, è stato infine anche TVLine che ha annunciato che l’attore non sarebbe tornato nella settima stagione. Pur non specificando il destino di Quentin Lance, l’articolo in questione ha comunque provocato una reazione piuttosto infastidita del protagonista della serie che ha twittato:

A tutta quella stampa di settore che non ha potuto proprio trattenersi dal divulgare un’informazione che avrebbe dato l’opportunità ai nostri fan di godersi a pieno il nostro show… Congratulazioni. Spero che ne sia valsa la pena“.

Per tornare invece alla situazione sul set, a quanto pare, è confermato anche che tutti i membri del NTA, il Nuovo Team Arrow, così è stato rinominato dai fan della serie il gruppo composto da Curtis/Mister Terrific, Rene/Wid Dog e Dinah/Black Canary, torneranno nella settima stagione, anche se ovviamente non si sa in quale ruolo e se soprattutto se saranno ancora scissi dall’originale Team Arrow, sempre che questo esisterà ancora dopo l’addio di Diggle e quello che sembra l’arresto di Oliver Queen nel finale di stagione.

Incredibile a dirsi, gli spoiler non finiscono qui, in una recente intervista di David Ramsey (John Diggle) con Entertainment Weekly l’attore ha dichiarato:
Oliver pagherà un prezzo che non ha mai pagato prima. Diversamente da altri cattivi di stagione, questa volta abbiamo davvero mirato alla giugulare, nel senso che Ricardo Diaz non si limiterà solo a cercare di uccidere lui, ma tenterà di distruggere tutta la sua famiglia, pezzo per pezzo“.

E se a questa dichiarazione aggiungiamo quella di Marc Guggenheim, rilasciata qualche tempo fa durante un’intervista radiofonica con EW, le cose sembrano mettersi davvero male per Oliver Queen, il produttore esecutivo di Arrow disse infatti:
Lo show fondamentalmente cambierà nel finale e penso che vi accorderete come avessimo cominciato a piantare dei semi ai tempi della première di quest’anno che hanno finalmente dato i loro frutti nel finale e vi renderete conto di come abbiamo avuto un piano per tutta la stagione. Abbiamo sempre saputo che quella che vedrete era la conclusione alla quale volevamo arrivare, e, in un certo senso, abbiamo anche cercato di lasciare qualche indizio senza che nessuno se ne rendesse davvero conto. La mia speranza è che la gente rimanga sorpresa, ma anche che, guardando indietro all’intera stagione pensi che non avrebbe potuto che concludersi così“.

In conclusione, se tutti gli indizi a nostra disposizione venissero confermati , si potrebbe ipotizzare che negli ultimi due episodi di stagione avremo a che fare con un Ricardo Diaz scatenato che se la prenderà con tutti i membri della famiglia allargata di Oliver Queen (motivo per cui gli autori hanno sottolineato fin dall’inizio quanto importante sarebbe stato il tema della famiglia in questa stagione, considerato a cosa il protagonista si dimostrerà disposto a rinunciare per essa) e potremo forse vederlo stringere un accordo con le autorità per poi essere arrestato e forse condannato a vita, il che potrebbe suggerire che, non riuscendo a controllare Diaz da solo, con la vita di tutte le persone che ama appesa ad un filo, il nostro eroe mascherato prenda la difficile decisione di rinunciare all propria libertà personale in cambio dell’aiuto della autorità rappresentata dall’agente Watson, l’unica a non essere stata corrotta da Diaz, per salvare i suoi cari.
Per quanto riguarda invece la questione dell’addio di Paul Blackthorne allo show è plausibile immaginare che l’uscita di scena sia l’evento scatenante che porterà alla definitiva riabilitazione del personaggio di non-Laurel, alias Black Siren (Katie Cassidy).

Il finale della sesta stagione di Arrow, intitolato Life Sentence, andrà in onda negli Stati Uniti giovedì 17 maggio su The CW.