Prosegue lo sviluppo della serie tv di The Witcher sviluppata da Netflix. Ad aggiornare sulla situazione, la sceneggiatrice Lauren S. Hissrich, che su twitter ha parlato del casting:

Parliamo di casting. Sì, ho detto la parola magica! Il casting inizierà presto e no, non posso dirvi chi sono gli attori in cima alla nostra lista quindi non chiedemelo. Ma c’è qualcosa di molto importante che dovete sapere.

Normalmente, quando si cercano gli attori per una serie, il direttore del casting prende alcune scene importanti per determinati personaggi dallo script del pilot, e le utilizza per le audizioni. Tuttavia, siccome il nostro casting sarà internazionale (il che implica l’utilizzo di molte email e video), e siccome sappiamo che non esistono i segreti su internet, lo staff ha scritto alcune scene interamente inedite, che verranno utilizzate esclusivamente per i protagonisti. Sono scene scritte per illustrare il tono preciso, la profondità, l’intensità di cui abbiamo bisogno per Geralt e i suoi amici. E sono scene senza spoiler, detto tra noi. Il che significa che presto su internet compariranno scene di The Witcher… probabilmente saranno vere, ma non saranno riferite ad alcuna storia di quelle che vogliamo raccontare. Siete al sicuro, almeno per ora!

E sì, il suo nome è Jaskier.

A quest’ultima affermazione, riferita al bardo migliore amico di Geralt, risponde Club Star Wars affermando che l’attore ideale sarebbe Mark Hamill… e Hamill risponde a sua volta “non ho idea di che si tratti ma sono d’accordo: dovrei farlo io!”:

 

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Le riprese partiranno il prossimo autunno principalmente in Polonia e nell’Europa dell’Est.

Scritti dal polacco Andrzej Sapkowski, i sei romanzi e tre raccolte di racconti della saga sono incentrati sugli “strighi” (cacciatori con abilità soprannaturali in grado di sconfiggere mostri letali) e in particolare su Geralt di Rivia e sulle sue avventure. I romanzi sono stati adattati in una serie di videogiochi di successo.

Tomasz Baginski si occuperà della regia di almeno uno degli episodi; tra i produttori esecutivi Sean Daniel oltre a Tomek Baginski e Jarek Sawko della Platige Image. La prima stagione arriverà nel 2020 e sarà composta da otto episodi. Lauren S. Hissirich è la showrunner.