Mentre il cast si prepara alla prima sessione di lettura della terza stagione di Tredici – 13 Reasons Why, sono ancora otto gli interpreti che devono rinegoziare i propri contratti. Secondo indiscrezioni raccolte da deadline, tuttavia, le previsioni sarebbero ottimistiche, e tutti gli interpreti sarebbero vicini a raggiungere un accordo con la produzione, almeno in tempo per l’inizio della produzione della terza stagione.

Su tutti, Dylan Minnette, protagonista principale della serie dopo la fine del coinvolgimento di Katherine Langford, interprete di Hanna Baker, sta cercando di ottenere un salario di 200mila dollari per episodio. Brandon Flynn, Alisha Boe, Justin Prentice, Christian Navarro, Miles Heizer, Devin Druid e Ross Butler stanno invece chiedendo 150mila dollari per puntata.

Secondo le informazioni raccolte, all’inizio Minnette veniva pagato 80mila dollari a episodio, mentre gli altri variavano tra i 20mila e i 60mila dollari. La Paramount TV, che produce la serie insieme alla Anonymous Content, sta cercando di chiudere l’accordo entro il brevissimo periodo con nuove offerte molto vicine a quanto richiesto dagli attori. In ogni caso tutti gli attori sono ancora sotto contratto, quindi in ogni caso le riprese dovrebbero iniziare a prescindere, anche se la speranza dello studio è quella di chiudere i negoziati prima di allora.

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: deadline