Netflix ha ordinato una comedy da otto episodi intitolata Living With Yourself, con Paul Rudd come protagonista. La serie è stata creata da Timothy Greenberg (The Daily Show with Jon Stewart), e Paul Rudd sarà coinvolto anche come produttore esecutivo.

Jonathan Dayton e Valerie Faris, la coppia di registi dietro Little Miss Sunshine e La battaglia dei sessi, dirigeranno la serie e saranno produttori esecutivi. Living With Yourself viene descritta come una “commedia filosofica” che risponde alla domanda: vuoi davvero essere una persona migliore? Paul Rudd interpreta un doppio ruolo, quello di un uomo che ha dei problemi nella gestione della propria vita e che si sottopone ad una trattamento per diventare una persona migliore, e quello dell’uomo che in effetti lo rimpiazzerà. In pratica una versione migliore di sé, che tuttavia si rivelerà essere il peggior nemico di se stesso.

Greenberg è produttore esecutivo insieme a Anthony Bregman e Jeff Stern della Likely Story, Tony Hernandez produce per la Jax Media. La serie inizialmente era stata ideata per la AMC, che aveva dato anche il via libera allo sviluppo, ma poi il progetto si è risolto in un nulla di fatto.

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: deadline