The Man in the High Castle: Frances Turner, Clé Bennett e Rich Ting nel cast della quarta stagione

The Man In The High Castle ideata da Frank Spotnitz Soggetto/Philip K. Dick (romanzo) Amazon Video
tempo di lettura 2'
Frances Turner (The Gifted) sarà una series regular mentre Clé Bennett (Homeland) e Rich Ting (NCIS: Los Angeles) sono stati scritturati per un ruolo ricorrente nella quarta stagione di The Man in the High Castle, serie targata Amazon.

Lo show, tratto dal romanzo di Philip K. Dick, continuerà a raccontare la storia ambientata in un mondo in cui gli Alleati hanno perso la seconda Guerra Mondiale. Gli Stati Uniti non esistono più: a ovest si trovano gli Stati Giapponesi del Pacifico, mentre a est c’è il Grande Reich Nazista e i due territori sono separati dalla zona neutrale degli Stati delle Montagne Rocciose.

Turner interpreterà Bell Mallory. Bell è fuggita da un campo di concentramento nazista all’interno degli Stati Giapponesi del Pacifico, dove incontra Elijah (Bennett), un militante nazionalista Nero. Insieme diventano membri di una cellula dei BCR, un movimento di guerriglia urbano dedicato alla liberazione degli afro-americani. Ting sarà il Capitano Iijima, un giovane e ambizioso detective nel Kempeitai e stretto vice di Kido.

La quarta stagione entrerà in produzione verso la fine di quest’anno, mentre il 5 ottobre debutterà su Amazon Prime Video la terza stagione.

Nel cast della serie Alexa Davalos (Mob City), Luke Kleintank (Pretty Little Liars), DJ Qualls (Z Nation), Joel De La Fuente (Hemlock Grove), Brennan Brown (Focus),Bella Heathcote (The Neon Demon) Chelah Horsdal (You Me Her) e Jason O’Mara (Agents of S.H.I.E.L.D.) con Cary-Hiroyuki Tagawa (Revenge) e Rufus Sewell (Victoria).

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: Deadline

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.