Nel finale di metà stagione di Grey’s Anatomy (ebbene sì, siamo già giunti allo hiatus invernale!) sul Grey Sloan Memorial si abbatte un’autentica tempesta di vento e di emozioni, una “ricetta” non inaspettata considerato che gli autori hanno tenuto il freno su molte delle storyline che hanno caratterizzato questa prima parte della quindicesima stagione. L’episodio riprende infatti da dove si era concluso quello della scorsa settimana, con Meredith – di ritorno da Los Angeles – che va in soccorso di Richard per farlo uscire di prigione dopo che quest’ultimo ha distrutto un bar. Nonostante a volte la protagonista abbia degli atteggiamenti discutibili o, quanto meno, li ha avuti nel passato, bisogna darle però credito di non essersi mai posta in maniera aggressiva quando un’amico o una persona a cui vuole bene chiede il suo consiglio ed ha bisogno di essere spronato. Meredith si dimostra infatti molto comprensiva con quello che, di fatto, è il suo padre putativo e pur non approvando il fatto che non abbia scelto un altro sponsor dalla morte di Ollie o che si sia messo a distruggere la proprietà di qualcuno, a prescindere da quanto giustificabile fossero le sue azioni, sa che l’ex primario deve riprendersi il prima possibile in vista di quello che dovrà affrontare con la malattia della moglie e che dovrà per lei essere di supporto e di aiuto e non una fonte di ulteriore preoccupazione.

Un altro matrimonio apparentemente solido ha, di recente e offscreen, subito qualche scossone.
Le vicende di Ben e Miranda sono infatti state per lo più affrontate all’interno della serie Station 19, lo spinoff di Grey’s Anatomy, con la dottoressa Bailey che ha comunicato a Ben il proprio bisogno di prendere un periodo sabbatico dal loro matrimonio, spaventata dal fatto che la costante preoccupazione per i pericoli che il marito affronta sul lavoro possano provocarle un altro infarto, questa volta fatale. L’espediente usato per questa particolare trama è forse uno dei più irrazionali ed abusati nelle serie televisive, con un personaggio che decide di punto in bianco di allontanarsi dall’altro, pur continuando ad amarlo, per pura e semplice paura, come se la temporanea separazione possa in qualche modo risolvere la questione delle ansie di Miranda, soprattutto considerando che Ben continua a lavorare. Dove gli autori riparano però a questa discutibile scelta, è quando Richard le dirà chiaramente in faccia quanto assurda sia la sua decisione, dicendole: “E tutte le tue preoccupazioni scompariranno solo perché gli ha chiesto di andarsene? […] Bailey, stai cercando di riparare l’interno dall’esterno. Devi farti aiutare.” Benvenuta razionalità!

La difficile situazione di Catherine, inevitabilmente, finirà anche per avere dell conseguenze sul teso rapporto tra Jackson e Maggie. Quando Meredith rivelerà infatti la diagnosi di Catherine a sua sorella, quest’ultima metterà da parte tutte le sue ossessive insicurezze circa i sentimenti che Jackson prova per lei e prenderà il coraggio per dirgli di sua madre e restargli accanto. Nonostante il personaggio di Maggie possa risultare a volte noioso con le sue continue lamentele e le sue insicurezze, la scelta di mettere tutto da parte e affrontare questa potenziale tragedia con Jackson è finalmente quella giusta e sicuramente è indice di come vi sia speranza per questa coppia. Sebbene non ci sia dato di assistere realmente alla reazione di Jackson, non abbiamo dubbi che la notizia per lui sarà devastante e, proprio come Richard, avrà bisogno di tutto il supporto possibile per essere a sua volta di supporto alla madre.

Sempre nell’ambito dei drammi, il triangolo Teddy, Owen, Amelia arriva – in Blowin’ In The Wind – ad affrontare il nodo della gravidanza di Teddy in maniera piuttosto discutibile.
Dopo mesi di silenzi ed esitazioni, la dottoressa Altman, rassicurata dalla ricomparsa di Betty, sceglie la sala operatoria per rivelare ad Owen, pubblicamente, di essere incinta di suo figlio, per poi essere chiamata per un’altra emergenza e costretta ad allontanarsi e rimanere infine chiusa, assieme ad Amelia ed Owen, in un ascensore bloccato dalla tempesta (altro espediente usatissimo nelle serie TV e nelle fan fiction!) senza sapere bene come dire a quest’ultima la verità, soprattutto dopo che lei, entusiasticamente, comunica ad Owen di aver deciso di adottare ufficialmente Betty, proprio quando quest’ultima ha avuto una ricaduta.

A fare da contraltare a tanti momenti drammatici, vi sono un paio di storyline che hanno il compito di risollevare l’animo degli spettatori e di far anche discutere.
Mentre Levi e Nico danno infatti sfogo alla passione appena contenuta all’interno di un’ambulanza scossa dal vento, qualcosa di non del tutto inaspettato comincia a muoversi nel rapporto tra Andrew DeLuca e Meredith. Il personaggio di DeLuca, quest’anno, ha subito una lenta e silenziosa trasformazione, diventando un medico sempre più sicuro di sé ed un uomo più cauto, coraggioso e posato, in un’unica parola, più maturo, qualcuno che – messo di fronte al rischio che la donna verso cui sta cominciando a provare dei sentimenti esca con un altro collega, nella fattispecie Link – decide di essere sincero e rivelare ciò che prova a quella donna per “entrare ufficialmente in gara“. Ovviamente non abbiamo modo, in questa stagione dell’amore, di sapere se Andrew sarà davvero la scelta di Meredith, quel che è certo è che improvvisamente ci suona meno assurda di quanto non fosse sembrata nella première di questa stessa stagione, quando il primo promo apparso in rete, aveva fatto sollevare gli animi mostrando una scena in cui Meredith era a letto con Andrew, scena che si era poi rivelata essere un sogno erotico della protagonista. Se inizialmente l’idea di un rapporto tra i due era sembrata quasi incestuosa, grazie proprio a questa sottile trasformazione subita da Andrew, la possibilità sta diventando oggi qualcosa di concreto e meno inaccettabile, per non parlare del fatto che sarebbe un modo di ricalcare, senza necessariamente imitarla, la storia d’amore tra Meredith e Derek, cominciata 14 anni fa quando era lui ad essere il medico di ruolo e Meredith la sua allieva.

Ultimi, ma non ultimi, abbiamo Alex e Jo i quali, bloccati nel loro appartamento a causa della tempesta di vento, ne approfittano per godersi una seconda luna di miele improvvisata e sembrano andare d’amore e d’accordo. Un solo piccolo, apparentemente futile particolare, si insinua però nella loro romantica giornata: Jo trova infatti i documenti del loro matrimonio, documenti che non sono stati spediti e che, fino a che non saranno ricevuti dall’ufficio competente, fanno sì che i due non siano davvero sposati.
Conoscendo Grey’s Anatomy, quanti pensano che questo particolare, buttato lì quasi casualmente, non finirà per causare problemi in quella che sembra un’idilliaca unione?

La quindicesima stagione di Grey’s Anatomy tornerà in onda negli Stati Uniti, “prima di quanto pensiate” sempre sulla ABC.