UPDATEVariety cita fonti bene informate secondo cui allo scadere del contratto con la Warner Bros. non vi sarà l’immediata cancellazione della serie dalla piattaforma. Secondo il sito, la piattaforma starebbe trattando per rinnovare in qualche modo l’accordo, magari senza l’esclusiva.

La notizia era stata diffusa nel pomeriggio dopo che la stessa Netflix aveva inserito sul proprio sito la data di rimozione della serie al 1 gennaio 2019. Al momento tale data è stata tolta. Probabilmente nei prossimi giorni vi saranno ulteriori aggiornamenti.

 


NOTIZIA ORIGINALE

La notizia arriva dagli Stati Uniti: dal 1 gennaio 2019 Friends non sarà più disponibile su Netflix.

Interpellata a riguardo, la divisione locale ha confermato che la cosa – almeno al momento – NON riguarderà il catalogo italiano:

Il gigante di Los Gatos aveva acquisito i diritti di streaming esclusivi nel 2014: l’accordo, del valore di 118 milioni di dollari, prevedeva anche che la piattaforma rimasterizzasse in HD tutti e 230 gli episodi delle dieci stagioni, un lavoro non indifferente. L’investimento è stato ampiamente ripagato: in quattro anni, Friends è rimasto in cima alle classifiche delle serie più viste su Netflix, e senza dubbio ha convinto molti appassionati ad abbonarsi.

Qualche mese fa, quando WarnerMedia ha annunciato di essere al lavoro sulla propria piattaforma streaming il cui lancio è previsto per il 2019, si è dato per scontato che allo scadere dell’accordo la major avrebbe rivoluto indietro i diritti della serie. Difficile credere che Netflix non abbia insistito per rinnovare l’accordo, ma nonostante non sia stata ancora annunciata ufficialmente la presenza della serie sul servizio di streaming di WarnerMedia diamo per scontato che sarà tra i prodotti di Warner Bros. TV disponibili al lancio (almeno negli USA).

Cosa ne pensate? Sentirete la mancanza della sitcom? Ditecelo nei commenti!

Fonte: Collider