Fuori dal coro Mario Giordano lo è davvero. Mai titolo di trasmissione fu più in linea con lo spirito del controverso conduttore, ultimamente sempre in primo piano anche per essere diventato, suo malgrado, bersaglio prediletto delle invettive di Vittorio Sgarbi che non perde occasione, come vi abbiamo già raccontato qualche settimana fa, per attaccarlo sul piano personale ma anche su quello professionale. Il programma di approfondimento quotidiano condotto su Rete4 dall’editorialista si propone di raccontare i fatti della giornata con un occhio diverso, rimanendo il più vicino possibile a quello del popolo. Forse pure troppo, perché Giordano cerca di bucare lo schermo, fa smorfie, si indigna, sbraita, alterna espressioni contrite a mimiche tragiche per immedesimarsi nel suo telespettatore e si avvicina alla telecamera per entrare meglio nelle nostre case.

Senza perdere l’occasione di mettere in mostra anche una certa vis comica. Nella settimana appena trascorsa se l’è presa svariate volte con il Commissario agli Affari Economici Europei Moscovici chiamandolo Commissario Basettoni e pensando di suscitare ilarità nel suo pubblico, e poi, con aria da mancato attore da avanspettacolo, non ha resistito nel ripetere più volte la rima di sua invenzione “Macron ha calato i bragon”. I servizi che manda in onda sembrano confezionati dal mitico Oscar Carogna di Maccio Capatonda, con una voce fuori campo che ci descrive, con il medesimo tono drammatico e allarmistico, sia immagini che riguardano il degrado delle nostre città, che quelle che riprendono un dipendente comunale che, in orario di lavoro, va a vendere le mozzarelle per arrotondare o l’impiegato della pubblica amministrazione che, dopo avere timbrato, va a casa, perché sta facendo una protesta e, denunciato, ha dalla sua parte il giudice che con una sentenza gli dà pure ragione. Per Giordano siamo una nazione alla deriva, quando sente queste notizie, che per lui diventano subito spunto per uno show, si mette le mani tra i capelli simulando disperazione.

Non riesce a consolarlo neppure Luisella Costamagna a cui è affidato il contradditorio e che ogni giorno è sempre più divertita dalle recite teatrali del collega. Proprio con lei il giornalista si è confrontato, nelle scorse sere, sulla recente decisione del Ministro dell’Istruzione di inviare una circolare ai professori per invitarli a dare meno compiti a casa durante le vacanze di Natale, in modo che i ragazzi possano passare più tempo con la famiglia. La Costamagna confessa che suo figlio non appena l’ha saputo ha fatto subito i salti di gioia, Giordano se ne rallegra, ma invoca più rigore e disciplina e ci mette in allerta ”Già che siamo un paese di ignorantoni, non facciamo passare il messaggio che non si debba più studiare” e a sostegno del suo monito parte un video stravecchio, preso in prestito dalla rubrica di Cristiano Militello di Striscia la notizia dedicata agli strafalcioni grammaticali che compaiono nelle scritte sui muri tra cui rivediamo i famosi “Mi ahi deluso”, “Entrare a d’agio “ ed esortazioni del tipo “Se ti lasci andare, le cose andano”. Giordano è d’accordo con la proposta del Ministro, però si rivolge all’autorità con aria sarcastica e sfoderando un paio di battute così antiche ed anacronistiche che non troverebbero ragione d’esistere neppure nella peggiore recita scolastica di fine anno “Caro ministro, non facciamo in modo che gli studenti pensino che Pirandello abbia scritto Il fu Matia Bazar o che in Turchia si parli il turchese”. E chiude la puntata andandosene dallo studio.

Un altro teatrino a due, in questo caso squallido e volgare, come sempre accade nel salotto in cui prende forma, ci si è invece palesato di fronte ai nostro occhi sconsolati nel corso dell’ultima puntata di Domenica live. Un vivace scontro scoppia tra Manuela Villa, figlia del grande Claudio e Damiano, il presunto figlio di Isabella Biagini, la nota attrice scomparsa poco tempo fa. Tra i due, invitati appositamente per farli litigare, è evidente non scorra buon sangue, la storiaccia che li vede entrambi protagonisti è di quelle meschine e a tinte fosche. Questo figlio sbucato dal nulla nega che la Villa avesse un rapporto d’amicizia con sua madre, una donna sola, caduta in povertà e abbandonata da tutti e afferma di essere stato proprio lui invece ad aiutarla nell’ultimo periodo della sua vita. La cantante romana però assicura di essersi presa cura lei dell’anziana amica e che questo tizio si sia solo premurato di fare foto nella camera ardente per tentare poi di venderle ad un’agenzia fotografica. Volano parole grosse, la Villa si scalda, dice di avere le prove di quanto sostiene e che l’altro sia solo un bugiardo millantatore, che non si sia mai fatto vedere al capezzale dell’attrice e mette anche in dubbio che sia davvero il figlio segreto.

Damiano ribatte “Perché invece tu di chi sei figlia?” riferendosi alla famosa battaglia legale portata avanti dalla donna per ottenere il riconoscimento di paternità da parte di suo padre Claudio Villa, avvenuta poi postuma, per sentenza del tribunale. E lei “Ho lottato ventuno anni per questo diritto, ho dimostrato col sangue chi sono e non accetto di sentirmi dire queste cose da un cog****e”. La D’Urso finalmente interviene “Ti prego di non dire parolacce”, come se fosse quella la cosa peggiore del momento. “Ti stai agitando troppo, non capisco cosa stai dicendo” continua Damiano, la Villa risponde “Io non sono altolocata come te, non parlo bene, non si deve guardare una parolaccia, sono una donna di strada”. “E si vede che sei una donna di strada” la incalza l’ambiguo personaggio, cercando di umiliarla sul piano sociale “Io sono stato al Marymount e tu, dove, al Tufello?”

E dalle popolane, passiamo ai vip veri, quelli che finalmente hanno concluso la loro avventura nella prestigiosa casa del Grande Fratello. Ha trionfato Walter Nudo, vincendo così, dopo l’Isola dei famosi, il secondo reality della sua vita. E qui urge subito una riflessione: se il pubblico lo ama così tanto, sarà opportuno che la tv italiana ne tenga conto e provveda quanto prima ad affidargli un programma tutto suo.

Altrimenti significa che c’è in atto una cospirazione nei suoi confronti e che qualcuno teme il suo immutabile successo. Nel corso della lunga diretta la cosa più emozionante è stata rivedere i lunghi e fluenti capelli veri di Ilary Blasi, finalmente liberi da quelle micidiali parrucche che ha sfoggiato nelle scorse settimane. Per il resto, dopo avere assistito all’interminabile puntata finale, ci permettiamo di suggerire a Mediaset una Special Edition del programma con i parenti dei vip di quest’anno. Mai come questa volta abbiamo assistito ad apparizioni continue di familiari tanto telegenici e televisivi da pensare che, impacchettati tutti insieme, senza neanche disfare la Casa, sarebbero già belli che pronti per prendere il posto dei loro cari all’interno delle quattro mura più spiate d’Italia.

Tra i vari congiunti ha fatto la sua ricomparsa in tv la ex di Stefano Sala, già ex concorrente dell’Isola dei famosi, la modella Dayane Mello, mamma della sua piccola Sofia. Ora sappiamo che la piccola è affidata al modello, che la coppia non è in buoni rapporti, ma lei deve avere pensato che un passaggio televisivo fa sempre bene. E per rimanere in famiglia, anche la mamma di Stefano, che per un attimo ha fatto la sua comparsa nella casa per salutare il figlio e dire che lo vede bene con Benedetta Mazza, alla faccia dell’attuale fidanzata in carica Dasha, è pimpante e di bella presenza.

Con somma gioia e gaudio facciamo poi finalmente la conoscenza di tripolina, la riservatissima fidanzata di Andrea Mainardi, anche lei qui in bella mostra, per la cui lontananza il cuoco più piagnone della nazione ha versato fiumi di lacrime. Dopo i pianti della scorsa puntata durante l’incontro con la sua bimba, alla quale ha promesso di essere più presente, per la finalissima, lo chef ossigenato non ha pensieri e cuore che per la sua dolce metà, una bellissima ragazza, anche lei da scritturare alla prima occasione. Scopriamo poi che le gemelle Provvedi sono provviste di avvenente fratello che ha fatto tanta strada, da Ibiza, per venire ad abbracciarle sotto i riflettori di Cinecittà e Giulia, tra le lacrime, confida che è da tanto tempo, cioè da questa estate, che non lo vede. L’effetto carrambata stucchevole è servito. Considerando che lei e la sorella sono entrate nella casa a settembre, quando avrebbero potuto poi rivedere il congiunto? Un posticino in tv se lo meriterebbero pure i figli di Walter Nudo, due ballerini belli e talentuosi, anzi, per loro andrebbe bene immediatamente un talent. Interessante anche il fratello più ruspante di Francesco Monte, pettinato e sistemato a dovere fa di certo la sua figura. Non ci resta che stare a vedere se la passerella dei parenti darà i suoi frutti, nel caso, la mamma di Giulia Salemi merita un posto d’onore. Possibilmente all’Isola. Quella deserta.