Il primo annuncio della produzione di una serie TV dedicata a Stargirl , creata dal Re Mida dei super eroi Greg Berlanti, è stato fatto al San Diego Comic Con di quest’anno durante il panel di Geoff Johns.

Lo show, che racconterà la storia di Courtney Whitmore, alias Stargirl, dal momento in cui scopre il segreto della propria famiglia e dell’esistenza della Justice Society of America, debutterà nel 2019 con una prima stagione di 13 episodi e si aggiungerà a Titans nel palinsesto del nuovo servizio streaming DC Universe. Nei fumetti Stargirl è stata creata dall’artista Lee Moder e dallo stesso e Johns il quale, per i tratti e le movenze della supereroina, si è ispirato alla propria sorella Courtney, deceduta nell’esplosione del volo di linea della TWA nel 1996, poco dopo il decollo dall’aeroporto di JFK.

Per interpretare il ruolo della protagonista è stata scelta la giovane attrice Brec Bessinger, già protagonista di Bella & the Bulldogs su Nickelodeon.
Non esiste nessun personaggio dei fumetti che mi sia più caro di Stargirl,” ha dichiarato il produttore esecutivo della serie Geoff Johns alla pubblicazione della notizia. “Dopo aver cercato per mari e monti, so per certo che non esiste un’altra attrice che potrebbe vestire meglio i panni di Courtney Whitmore, di Brec Bassinger. La sua forza, la sua umanità ed il suo umorismo sono parte dell’essenza stessa del personaggio. Non potrei essere più grato del fatto che abbia accettato il ruolo“.

Seconda la descrizione ufficiale dello show, Stargirlispirerà un improbabile gruppo di giovani eroi a fermare alcuni nemici che vengono dal passato. Questo nuovo dramma re-immagina Stargirl ed il vero primo gruppo di supereroi, la Justice Society of America, in un modo del tutto imprevedibile“.

Geoff Johns ha anche anticipato come il tono generale dello show sarà molto diverso da quello di Titans, per permettere a tutto il pubblico del servizio di streaming di guardare serie TV che, se pur ispirate ai fumetti, possano garantire comunque un’esperienza varia e non ripetitiva, motivo per cui questo show in particolare sarà dedicato ad un pubblico molto giovane.

Quando l’eroina sbarcherà sugli schermi non sarà ovviamente sola e con lei vedremo anche S.T.R.I.P.E. (acronimo di Special Tactics Robotic Integrated Power Enhancer) nei panni di Pat Dugan, detto anche Stripesy, padre adottivo di Courtney nonché ex spalla del supereroe Sylvester Pemberton III, alias Star-Spangled Kid.
Proprio come Arrow ha re-inventato il personaggio di Green Arrow,” ha spiegato Johns “io ho rielaborato Stargirl, ma certe cose non possono cambiare e non può esserci questa eroina senza S.T.R.I.P.E. Ed è una cosa fantastica, perché con Titans e Doom Patrol, la Warner Bros. ci ha dato l’opportunità di costruire personaggi come Robotman, Crazy Jane e Negative Man con un budget che ci permette di essere sempre più realistici. Sicuramente ideare un personaggio come S.T.R.I.P.E. per una serie live-action è un compito difficile tanto quanto lo è stato portare sullo schermo Gorilla Grodd in The Flash, qualcosa che sembrava inimmaginabile ai tempi della prima stagione della serie“.
Nei fumetti S.T.R.I.P.E. è stato introdotto per la prima volta nel lontano 1941 da Jerry Siegel e Hal Sherman nel ruolo di Dugan, un esperto meccanico che divenne la spalla di Star-Spangled Kid. Dugan sposò poi Barbara Whitmore e ne ispirò la figlia Courtney a diventare il secondo Star-Spangled Kid, che prese poi il nome di Stargirl e per proteggerla durante le sue avventure ideò un’armatura che chiamò appunto S.T.R.I.P.E., in grado di servirsi di diverse armi e di permettergli di volare.

Sempre sul fronte dei casting, oltre alla protagonista Brec Bessinger (Courtney Whitmore), è stato di recente annunciato l’ingresso nello show di Anjelika Washington (RunawaysShameless) in un ruolo velato dal mistero che Johns ha definito “familiare per i fan della DC Comics” e che potrebbe includere Maxine Hunkel, alias Cyclone, la nipote di Red Tornado Jakeem Thunder, tutti personaggi che hanno fatto parte della Justice Society of America. Assieme a lei vedremo anche Yvette Monreal (MatadorFaking It) e Christopher James Baker (True DetectiveOzark) i cui ruoli – come nel caso della Washington – non sono stati rivelati al pubblico.

Come anticipato Stargirl – che debutterà nel 2019 – farà parte del palinsesto del servizio streaming DC Universe assieme a TitansDoom Patrol e Swamp Thing, in aggiunta a nuovi contenuti come una serie animata su Harley Quinn ed il cartoon Young Justice: Outsiders, il seguito di Young Justice.