La settimana che ha preceduto il rientro di Grey’s Anatomy dopo la pausa invernale è stata decisamente calda per lo show: tra le voci che la prossima stagione della serie (non ancora ufficialmente rinnovata) avrebbe potuto essere l’ultima e le recenti dichiarazioni di Ellen Pompeo che ha smentito l’intenzione concreta di voler abbandonare il suo ruolo, a quindici anni dal suo debutto il dramma ospedaliero continua a far parlare di sé e ad impressionare per i suoi ascolti, dimostrando una vitalità innegabile anche per i suoi più accaniti detrattori.

CORRELATI – Grey’s Anatomy 15×08 “Blowin’ In The Wind”: recap e commento

Blowin’ In The Wind, il finale di metà stagione andato in onda a novembre, ci aveva lasciato in mezzo ad una tempesta, metaforica e reale, e con diverse ed importanti storyline in sospeso: due triangoli sentimentali – tra Meredith, Andrew e Link e quello non meno complesso che coinvolge Teddy, Owen ed Amelia – ed un personaggio in serio pericolo di vita ed al suo ritorno gli autori non hanno perso tempo ad affondare i denti in tutte queste trame, facendo fare un deciso progresso alla stagione.

Con il Grey Sloan Memorial in piena crisi a causa degli ascensori bloccati per un blackout, la vita di una paziente cara a tutto lo staff dell’ospedale, Cece, è in grave pericolo: nonostante infatti sia stata trovata per lei una donatrice, quest’ultima è bloccata in un ascensore con Taryn e Miranda Bailey, le cui condizioni destano sempre maggiore preoccupazione, mentre Meredith – che dovrebbe partecipare all’intervento – è ferma in un altro ascensore con Andrew DeLuca, un’occasione che si dimostrerà ghiotta per far progredire il rapporto tra questi due personaggi.
Che si viva questa possibile storia come una sorta di incesto o che si pensi che i due, dopotutto, possano davvero avere un futuro come coppia, bisogna ammettere che gli autori, ed Ellen PompeoGiacomo Gianniotti, sono stati impeccabili nel rendere credibile l’attrazione che evidentemente i due provano l’uno per l’altra e l’opportunità è stata soprattutto gradita perché sfruttata per dare una backstory più complessa al personaggio di Deluca del quale, nonostante sia entrato nel cast da ben tre anni, sappiamo ancora troppo poco.
Il tempo trascorso assieme diventa infatti per i due non solo un’occasione per cercare di resistere all’attrazione, ma anche per farsi alcune rivelatrici confidenze (in italiano!) sul loro passato che scopriamo avere molti punti in comune. Andrew confida infatti a Meredith che suo padre, un famoso chirurgo, grazie al suo nome ed ai suoi soldi, è riuscito a scampare ad un’accusa di omicidio plurimo dopo aver operato sette pazienti durante una fase maniacale del suo disturbo mentale, uccidendone quattro, rivelando come entrambi condividano il peso di un genitore famoso di cui hanno scelto di intraprendere la stessa carriera, un elemento che sicuramente contribuirà ad avvicinarli.
Nonostante una scintilla sia inequivocabilmente scattata tra loro in quell’ascensore, Meredith non sembra però ancora disposta a prendere una decisione sul suo futuro sentimentale ed è chiaramente intenzionata a lasciarsi corteggiare sia da Andrew che da Link, lasciandosi metaforicamente trasportare dalla corrente per vedere dove la condurrà e, per quello che ne sappiamo, potrebbe essere anche un luogo che non contemplerà la presenza né di DeLuca né di Link.

Sul fronte Teddy/Owen/Amelia la situazione è invece decisamente più complessa, ma il gatto è ormai fuori dal sacco e grazie all’ottima performance di Caterina Scorsone i fatti si sono svolti in maniera decisamente meno tragica di quanto si temesse, dimostrando peraltro fino a che punto il personaggio di Amelia sia ormai maturato.
Bloccati anche loro in un ascensore, i tre, dopo la rivelazione che Teddy aspetta un bambino da Owen, hanno finalmente modo di affrontare la questione, con i due ex commilitoni ed amici che ne parlano, lavorando in perfetta armonia mentre salvano la vita del loro paziente, operandolo con quel poco che hanno all’interno dell’ascensore, comportandosi a volte come se Amelia non fosse nemmeno presente e trasformando una scena potenzialmente tragica in qualcosa di esilarante.
Al di là di ogni considerazione è evidente che il genere di connessione emotiva che Owen e Teddy condividono non può passare inosservata e ora che avranno un figlio in comune questo legame non potrà essere ignorato e questa è un’inevitabile verità che non sfugge ad Amelia, la quale avrà l’onestà di concedere ad Owen il tempo per riflettere sul suo futuro, quando lui stesso non ha il coraggio di ammettere che una storia con Teddy è una possibilità che non ha mai davvero scartato.

Sebbene venga fatto in maniera meno approfondita delle trame sopra esposte, nell’episodio viene affrontata inoltre la spaventosa diagnosi di Catherine quando Maggie, infrangendo ogni etica professionale, decide di rivelare a Jackson la verità sulla madre ed entrambi condivideranno la notizia anche con Richard e la crisi della Bailey, la cui ansia ha raggiunto ormai livelli preoccupanti e tali da impedirle persino di operare. Fortunatamente, per la fine dell’episodio, la coriacea dottoressa troverà la forza, o la disperazione, per confidarsi con Alex e quest’ultimo, esattamente come c’era da aspettarsi, si dimostrerà per lei un grande sostegno.

La quindicesima stagione di Grey’s Anatomy va in onda negli Stati Uniti il giovedì sulla ABC ed in Italia il lunedì su Fox Life.