Netflix è senza dubbio il più importante servizio di streaming nel mondo, ma il colosso dello streaming non vede in altre piattaforme digitali come la HBO e Hulu i propri rivali più temibili. L’avversario sarebbe infatti nientemeno che un popolarissimo videogame: Fortnite.

In una lettera inviata giovedì agli azionisti, Netflix ha dichiarato di nutrire qualche preoccupazione per Fortnite, gioco online firmato Epic Games. “Guadagniamo tempo sullo schermo del consumatore, sia mobile che televisivo, lontano da una gamma molto ampia di concorrenti. Siamo in competizione (e perdiamo) contro Fortnite piuttosto che contro la HBO.”

Questa è una valutazione onesta e obiettiva. Gli abbonati di Netflix sono cresciuti nel 2018 a 139 milioni, ben al di sotto dei 200 milioni di giocatori di Fortnite. In qualità di fornitore di contenuti, Netflix compete per l’attenzione di tutti i consumatori di intrattenimento, sia che dedichino il loro tempo libero a guardare film e televisione, sia che utilizzino videogiochi.

Netflix non è particolarmente preoccupato da Hulu, e sottolinea che la portata della piattaforma avversaria in Canada è praticamente “inesistente”. Al contrario, Netflix Canada possiede il terzo catalogo di streaming più grande al mondo a partire dall’estate 2018.

Il comunicato prosegue affermando che, in conclusione, la crescita di Netflix si basa sulla soddisfazione degli abbonati con la loro esperienza complessiva, e “l’attenzione dell’azienda non è rivolta a Disney+, Amazon o altri, ma a come possiamo migliorare l’esperienza dei nostri abbonati.”

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Fonte: CBR.com