La decisione di Emily Bett Rickards, l’interprete di Felicity Smoak Queen, di lasciare Arrow è tutt’ora uno degli argomenti più discussi dell’Arrowverse e sebbene né l’attrice né i responsabili della produzione abbiano rilasciato una dichiarazione ufficiale che spieghi il motivo di questa controversa decisione, alcuni elementi potrebbero forse aiutarci a comprendere le ragioni che hanno spinto l’attrice a fare questa drastica scelta e abbandonare la serie che le ha dato la notorietà a soli 10 episodi dalla sua conclusione e con un fandom legato alla ship Olicity che, a dispetto dei molti detrattori della coppia, resta molto forte e ha comunque indiscutibilmente contribuito al successo della serie nel suo complesso.

CORRELATO – Arrow: Emily Bett Rickards (Felicity) lascerà la serie alla fine della settima stagione

Il primo elemento da analizzare ci arriva dalla Rickards stessa che, a pochi giorni dallo scioccante annuncio, ha pubblicato sul suo profilo Instagram la notizia che, dopo il debutto della piece teatrale Reborning della scorsa estate a Vancouver, nel ruolo della protagonista Kelly, farà ancora parte della compagnia che porterà lo spettacolo quest’estate a Broadway, al Soho Playhouse, un’occasione artistica che comprensibilmente l’attrice ha deciso di non lasciarsi sfuggire, visto il prestigio di recitare su uno dei palchi più rinomati ed in vista del paese.
Come in molti sapranno le serie TV riprendono normalmente le riprese delle nuove stagioni ad inizio luglio, il che avrebbe comunque impedito alla Rickards di essere inclusa nel cast dei primi episodi dell’8^ ed ultima stagione che, come è già stato annunciato, ne avrà peraltro solo 10, crossover compreso.
Sebbene quindi l’attrice non avrebbe potuto fisicamente essere presente in due posti contemporaneamente, anche con questa notizia, non si spiega comunque perché non abbia chiesto di poter essere esclusa solo dai primi episodi per poi rientrare nei restanti della prossima stagione, il che ci porta a prendere in considerazione la possibilità che quella di dire addio ad Arrow sia stata più una sua scelta che una decisione dovuta ad un conflitto di date: ma dettata da cosa?

Un altro elemento interessante della vicenda è che l’attrice non ha mai fatto mistero, nel tempo ed in risposta ai molti fan che chiedevano a gran voce che Oliver e Felicity avessero un figlio, del fatto che non voleva che il suo personaggio rimanesse incinta. Tra le molte dichiarazioni rilasciate sul tema la Rickards disse tra il serio ed il faceto di non volere bambini sul set e di sperare che Felicity non rimanesse incinta perché, solitamente, sono storyline molto lunghe che limitano le libertà di un interprete, aggiungendo infine che un’eventuale gravidanza avrebbe anche in qualche modo avvalorato la teoria che il suo personaggio esisteva solo in funzione della sua relazione sentimentale con Oliver Queen e che sperava invece che il futuro le riservasse qualcosa di più sostanzioso al livello creativo.
Considerata quindi questa personale visione del personaggio a cui ha dato vita, è plausibile pensare che l’attrice non abbia accolto troppo bene la scelta degli autori di andare in una direzione che non le era del tutto gradita e abbia magari deciso di lasciare definitivamente la serie approfittando del conflitto creato dal debutto newyorchese della piece teatrale di cui fa parte.

Ospite della Writers Guild Foundation come relatrice ed intervistata in merito alla notizia, la showrunner Beth Schwartz ha inoltre recentemente dichiarato che l’uscita di scena del personaggio dalla serie sarà affrontata nel finale di questa stagione (che Stephen Amell stesso ha già dichiarato averlo “prosciugato di ogni energia, nel miglior modo possibile“), piuttosto che nella première del prossimo anno e che erano “più o meno a conoscenza” della decisione della Rickards di lasciare il suo ruolo, anche se la notizia è stata resa nota quando la Schwartz aveva ormai finito di scrivere da qualche tempo il copione dell’episodio, lasciando intendere che sia sia probabilmente ritrovata a doverne riscrivere una parte al fine di permettere alla protagonista femminile di uscire dalla serie.

La notizia che l’ultima apparizione di Felicity Smoak avverrà nel 22° episodio della 7^ stagione che, secondo un recente posti di Canadagraphs sarà intitolato “You Have Saved This City“, lascia quindi intendere che, probabilmente, le accadrà qualcosa di talmente grande (nel bene o nel male) da spingerla, sicuramente in accordo con Oliver, a lasciare la città per la sicurezza sua e della nascitura Mia. Come d’altronde già sappiamo grazie ai flashforward, con l’eccezione di Laurel e Diggle, nessuno dei membri del Team Arrow è a conoscenza del fatto che la coppia sia in dolce attesa e qualche indizio sul possibile motivo che porterà il personaggio ad allontanarsi dalla città, ci arriva dalla descrizione dell’episodio Living Proof, il penultimo di questa stagione – che andrà in onda il 6 maggio – e che dice:
Oliver (Stephen Amell) si ritrova in una posizione difficile. Il Dipartimento di Polizia di Star City di presenta con un mandato per Felicity (Emily Bett Rickards),” è possibile che dopo anni di illegali introduzioni nel computer di diverse agenzie governative, sia arrivato il momento di fare i conti con la giustizia?

Quel che resta un mistero ancora più grande da risolvere è invece cosa accadrà alla Felicity del futuro che abbiamo visto ricomparire nell’episodio Star City 2040 dopo essere stata creduta morta per lungo tempo, anche se in molti stanno già speculando che la sua ultima apparizione non coinciderà con la morte del suo personaggio per dare così alla Rickards l’opportunità di fare un’ultima apparizione nello show, magari proprio nel finale di serie, che potrebbe diventare una sorta di episodio/omaggio al suo protagonista dopo quello che sembra sempre più probabile essere il suo sacrificio in occasione di Crisi sulle Terre Infinite.

Sempre legato al grande crossover che segnerà la conclusione della serie, arriva inoltre un altro interessante e potenziale spoiler uscito fuori in seguito al wrap party per la conclusione della 7^ stagione di Arrow: in una storia di Instagram pubblicata da Andrea Sixtos, Zoe Ramirez nei flash-forward, si vede infatti LaMonica Garrett, l’attore che ha interpretato The Monitor nell’ultimo crossover, con tanto di basette che caratterizzano il suo personaggio nell’Arrowverse, che è stato visto anche sul set nell’ultimo giorno di riprese per la Rickards, il 9 aprile.
La sua presenza sembra quindi suggerire che nel finale dello show vedremo comparire a sorpresa il personaggio che non solo legherà presumibilmente ancora più strettamente il futuro di Green Arrow a ciò che vedremo accadere in Crisi sulle Terre Infinite, ma potrebbe persino essere responsabile in qualche modo dell’uscita di scena di Felicity Smoak.

La settima stagione di Arrow, va in onda negli Stati Uniti ogni lunedì su The CW, mentre è possibile vederla in Italia ogni martedì su Premium Action.