Avatar

Chiara Checcaglini

redattore

Gli articoli di Chiara Checcaglini

Aggiornato il 23 maggio 2019 alle 20:15

Con il tredicesimo episodio Blood Moon si conclude la terza stagione di The Path. Un episodio che fa il suo lavoro di chiusura delle storyline stagionali e riposizionamento dei personaggi, ma lascia la sensazione che tutto sia stato fatto senza troppa

SPOILERIl penultimo episodio della terza stagione di The Path è decisamente più riuscito degli ultimi, merito della scelta di affrontare in modo più sistematico un tema sfuggente alla base della serie: come è recepito il meyerismo nei suoi aspetti profondi

A soli due episodi dalla fine, la terza stagione di The Path trova il tempo di inserire un’altra puntata che sembra di passaggio, dove succede poco o niente: “Bad Faith” è un episodio principalmente di confronti e confidenze, fatta eccezione per

Il titolo “The Strongest Souls”, decimo episodio della terza stagione di The Path, può riferirsi a varie tipologie di personaggi della serie: le diverse fazioni di chi si crede un vero meyerista pur avendo idee molto diverse, se non opposte, riguardo

In "The Veil", la nona puntata della terza stagione di The Path, diventa esplicito l’inesorabile percorso di inversione della personalità di Sarah, direttamente corrispondente al movimento di Vera, innescato nell’episodio “The Door” e qui suggellato. L’incontro

Il senso del titolo dell’ottavo episodio della terza stagione di The Path, “The Door”, è rivelato nell’ultima sequenza, in cui un due porte antitetiche assumono particolare importanza. A inizio puntata invece siamo all’indomani dal ritorno

“The Gardens at Giverny” sono famosi per essere dipinti da Claude Monet che lì aveva dimora, ma nell’universo di The Path sono anche ciò che più si avvicina all’immagine del Giardino dell’aldilà che aspetta i fedeli della Luce, almeno secondo

Il sesto episodio della terza stagione di The Path, “Messiah”, giustappone sfacciatamente due storyline dai toni molto diversi: da un lato una triste svolta familiare a casa Armstrong, che si intreccia ai ripensamenti di Sarah; dall’altro il segmento