Westworld – Dove Tutto è Concesso - Recensioni

Aggiornato il 18 aprile 2019 alle 23:31

SPOILERCome nella più classica delle cacce al tesoro, anche Westworld vede convergere nel finale tutti gli attori interessati verso il punto indicato dalla X sulla mappa. A differenza della prima stagione, "la porta" intesa come cardine dell'intera stagione

SPOILERIn The Prestige, sceneggiatura di ferro scritta da Jonathan Nolan, scopriamo ad un certo punto il suicidio di Sarah. La moglie di Borden, sconvolta dagli assurdi cambiamenti d'umore del marito, che da un giorno all'altro passa dall'amore all'indifferenza,
westworld

SPOILERDa fenomeno attesissimo Westworld si è trasformato lentamente in serie per addetti ai lavori e appassionati di ferro. Nulla di male in questo. Legion è una serie di supereroi pensata per una nicchia di spettatori, e parla un linguaggio completamente

SPOILERSomiglia ad un season finale questo Les Ecorches, settimo episodio stagionale di Westworld. Ne ha la struttura, le rivelazioni, la convergenza improvvisa di molti personaggi in un unico punto e i confronti a lungo attesi. Eppure si tratta, ancora, solo
westworld 2x06

SPOILERNon così epico come la forma del racconto suggerirebbe, non così intimo come i riferimenti allo stile dello scorso anno vorrebbero ricordarci. In ogni caso Westworld entra nella seconda metà della stagione, e lo fa con un episodio che, a differenza
rinko kikuchi westworld

SPOILERPistole e katane nell'ultimo episodio di Westworld, intitolato Akane No Mai. Come da titolo, l'aggancio a Shogun World è fortissimo, e la prima cosa da dire è che l'ambientazione del periodo Edo giapponese si integra alla perfezione con i polverosi

SPOILERC'è una certa ironia di fondo nel titolo del quarto episodio stagionale di Westworld. Da un lato associamo l'enigma della Sfinge alla nota risposta: l'uomo. Ma, d'altra parte, tutto il corollario di temi messi in gioco della serie HBO ci porta a ridurre
Westworld

SPOILERLa Virtù e Fortuna del titolo del terzo episodio stagionale di Westworld si riferisce ad un concetto cardine del Principe di Machiavelli. Come intuibile, si tratta di una combinazione dei due concetti (nella metafora la virtù è l'argine che tiene a