Sharp Objects - Recensioni

Aggiornato il 23 maggio 2019 alle 21:57
Sharp Objects

SPOILERSebbene sia Amma (Eliza Scanlen) a proclamarsi Persefone in Milk, sorprendente finale di serie di Sharp Objects, al pubblico più in vena di parallelismi non sfuggirà come sia in realtà l'eroica Camille (Amy Adams) a incarnare perfettamente il ruolo
Sharp Objects

SPOILERChe Sharp Objects fosse una perla di coraggio per la sensibile e schietta trattazione dell'autolesionismo - tema troppo spesso edulcorato dalla letteratura cinematografica e televisiva - era chiaro fin dalla conclusione del suo primo episodio; è però
Sharp Objects

SPOILERDurante i suoi primi cinque episodi, Sharp Objects ha fatto sfoggio di una narrativa coraggiosamente evocativa, che non esitava a porre in primo piano l'emozionante parabola psicologica della protagonista Camille Preaker (Amy Adams) relegando gli omicidi
Sharp Objects

La declinazione del dolore è al centro di Closer, quinto episodio di Sharp Objects che conferma, oltre ogni ragionevole dubbio, ciò che ci è stato fatto intuire sin dal suo esordio; si tratta di un capitolo che, di fatto, non fa progredire di un
Sharp Objects

Il termine "ripe", come spesso accade nella lingua inglese, ha un significato piuttosto ampio; le sue accezioni spaziano da "pronto" a "maturo", passando per il meno neutro "guasto". È forse questo il senso che Adora (Patricia Clarkson) dà all'aggettivo
Sharp Objects

SPOILERSharp Objects prosegue il proprio oscuro viaggio nei meandri dell'inquieta psiche della protagonista Camille Preaker (Amy Adams) in Fix, terzo episodio che ci pone di fronte a un dilemma tanto spinoso quanto irrisolvibile: può l'approfondimento psicologico
Sharp Objects

SPOILERChe Eleanor Roosevelt campeggi nella cameretta d'infanzia della travagliata Camille Preaker (Amy Adams) nel secondo episodio di Sharp Objects potrebbe forse stupire qualche spettatore: sia essa stata affissa dalla madre Adora (Patricia Clarkson) o dalla
Sharp Objects

SPOILERIl riflesso di un'adolescente dalla fulva capigliatura corta (Sophia Lillis) attraversa le vetrine nelle deserte, assolate strade della mesta Wind Gap, Missouri. Così, seguendo la sua passeggiata sui pattini a rotelle assieme alla sorellina (Lulu Wilson),