rinnovi 2018: gli ultimi articoli

Aggiornato il 17 febbraio 2019 alle 03:48
ray donovan banner

Ray Donovan, la serie con protagonisti Liev Schreiber e Jon Voight, ha ottenuto il rinnovo da parte di Showtime per una settima stagione. Le riprese degli episodi inediti inizieranno in primavera nella città di New York. Nel sesto ciclo di episodi

Modern Family non ha ancora ottenuto il rinnovo per un'undicesima stagione da parte del network ABC, tuttavia Julie Bowen è convinta che la notizia attesa dai fan stia per arrivare. L'interprete di Claire Dunphy, durante un'apparizione avvenuta durante
Mom

Mom, la comedy della CBS con protagoniste Allison Janney e Anna Faris, potrebbe non ottenere il rinnovo per una settima stagione a causa della richiesta di un aumento di salario avanzata dalle due protagoniste. Il network vorrebbe infatti annunciare

Van Helsing ha ottenuto da parte di Syfy il rinnovo per una quarta stagione prima della messa in onda del finale della terza che andrà in onda il 28 dicembre sugli schermi americani. Nel 2019 saranno quindi trasmessi tredici nuovi episodi e il nuovo

Le terrificanti avventure di Sabrina ha ottenuto da parte di Netflix il rinnovo per la terza e la quarta stagione. Il servizio di streaming ha infatti ordinato la produzione di 16 ulteriori episodi dello show con protagonista l'attrice Kiernan Shipka

Tell Me A Story, lo show prodotto da Kevin Williamson e Aaron Kaplan, ha ottenuto il rinnovo da parte di CBS All Access. Il progetto è basato su un format spagnolo ed è stato scritto da Williamson. Lo show antologico sfrutta racconti come I Tre porcellini,

Non c’è Bisogno di Presentazioni – Con David Letterman, il talk show del famoso conduttore, ha ottenuto da parte di Netflix il rinnovo per una seconda stagione che sarà composta da sei puntate e debutterà nel 2019. Il progetto ha debuttato in
Get Shorty

Get Shorty ritornerà su Epix con una terza stagione che debutterà sugli schermi nel 2019 e sarà composta da sette episodi. Il progetto è tratto dal romanzo scritto da Elmore Leonard che nel 1995 era già diventato un film diretto da Barry Sonnenfeld. Lo